Btp deboli ma sopra minimi, scambi sottili, tasso 10anni sotto 6%

venerdì 18 maggio 2012 12:44
 

MILANO, 18 maggio (Reuters) - Si risolleva dai minimi il
secondario dei governativi italiani, la cui impostazione di
fondo resta comunque marcatamente ribassista in sintonia con
l'insieme dei periferici europei.	
    Il volume degli scambi, riferiscono gli addetti ai lavori, è
peraltro particolarmente sottile e tale dovrebbe rimanere in
considerazione della spiccata incertezza sullo scenario
internazionale.	
    "Una nuova seduta nel segno del 'risk off' anche se meno di
quella di ieri... difficile la situazione si sblocchi nonostante
gli sforzi della comunità internazionale come la nuova riunione
del G8", commenta un operatore.	
    Dopo aver superato mercoledì la soglia dei 470 punti base,
il premio di rendimento del decennale italiano settembre 2022
rispetto alla controparte tedesca luglio 2022 si attesta sulla
piattaforma TradeWeb poco al di sotto del punto
di equilibrio di 450 tick.	
    Rientra dalla soglie di 6% in questi giorni spesso violata
il rendimento del dieci anni, fermandosi in area
5,89% da 6,301% questa mattina, mentre i dati Markit mettono in
evidenza un allargamento di una decina di tick del 'credit
default swap' a cinque anni.	
    In un'intervista a Reuters il direttore per il debito del
ministero dell'Economia Maria Cannata definisce
il movimento delle ultime settimane una reazione eccessiva "su
motivazioni già note", precisando che sul mercato italiano non
si vedono comunque veri flussi, dunque "la significatività di
questi livelli è tutta da discutere".	
    "E' vero che ci sono pochi venditori ma i compratori sono
ancora meno", si limita a osservare un secondo operatore.	
    Lo scenario di fondo è del resto molto poco incoraggiante.	
    Preceduto da una riunione telefonica in cui sei su otto dei
leader delle prime economie mondiali hanno detto che rigore e
crescita devono procedere "di pari passo", si apre oggi a Camp
David il vertice G8 da cui non si prevedono però sostanziali
prese di posizione al di là delle dichiarazioni politiche.	
    Sullo sfondo il nuovo declassamento dell'emittente sovrano
Grecia varato ieri sera da Fitch, che evoca sempre più da vicino
lo spettro di un'uscita di Atene dalla moneta unica, insieme al
taglio del rating deciso sempre ieri da Moody's su sedici banche
spagnole compresa Santander.	
        	
========================== 12,30 ============================  	
FUTURES BUND GIUGNO       143,76   (+0,09)           	
FUTURES BTP GIUGNO        100,68   (+0,77)             	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)   98,911  (+0,121) 3,642%     
 	
BTP 10 ANNI (SET 22)  97,651  (+0,666) 5,889%     
 	
BTP 30 ANNI (SET 40)  86,767  (+0,888) 6,063%     
 	
            	
========================= SPREAD (PB)========================  	
                                                                	
                                             ULTIMA CHIUSURA    	
TREASURY/BUND 10 ANNI  32          31        	
BTP/BUND 2 ANNI         360         366      	
BTP/BUND 10 ANNI      448         455   	
 livelli minimo/massimo           445,6-467,4  448,6-465,1 	
BTP/BUND 30 ANNI      399         405      	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  224,7       227,4   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  17,4        15,9  	
=============================================================  	
 	
(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129854, Reuters messaging:
alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia