G8, Obama, Hollande solleciteranno soluzioni contro crisi euro

venerdì 18 maggio 2012 07:41
 

WASHINGTON, 18 maggio (Reuters) - Il presidente Usa Barack Obama cercherà di rafforzare l'asse con il nuovo leader francese oggi alla Casa Bianca prima di raggiungere Camp David per il G8 dove solleciterà l'Europa a fare di più per risolvere la profonda crisi economica della regione.

Francois Hollande, entrato in carica come presidente della repubblica francese questa settimana, si è già espresso apertamente contro le politiche europee di austerity e ha detto che ritirerà le truppe francesi dall'Afghanistan entro la fine dell'anno.

Obama, 50 anni, durante l'incontro di oggi nello studio ovale potrebbe sollecitare il 57enne neo-presidente socialista a rivedere la strategia per l'Afghanistan in base alla quale la Francia si ritirerebbe prima degli altri alleati della Nato.

Ma i due leader, che si sono detti favorevoli alle politiche per la crescita in Europa, molto probabilmente formeranno un fronte comune sulla crisi della zona euro che potrebbe dominare i colloqui al G8 del fine settimana.

L'amministrazione Obama ha investito molto nel cercare di contrastare la recessione che ha colpito l'America nel 2007-2009 e Hollande sta cercando di evitare misure di austerity con investimenti in infrastrutture che creino posti di lavoro.

Il vertice del G8 si terrà mentre in Grecia i cittadini stanno ritirando in modo massiccio denaro dalle banche tra i crescenti timori che il Paese possa uscire dall'euro.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia