Aste Tesoro, alta volatilità principale ostacolo - Iacovoni

giovedì 17 maggio 2012 12:01
 

MILANO, 17 maggio (Reuters) - L'elevata volatilità che attualmente domina i mercati scoraggia la partecipazione degli investitori alle aste di titoli di Stato.

Lo ha detto il direttore del funding domestico del dipartimento del Tesoro, Davide Iacovoni, intervenendo ad un convegno organizzato dall'Abi.

"Quando la volatilità è alta, l'investitore maggiormente avverso al rischio decide di non partecipare" ha dichiarato il funzionario del Tesoro.

Iacovoni ha citato come caso esemplificativo quello dell'asta di Btp triennali di lunedì scorso, quando i tassi sulla curva italiana sono aumentati di circa 40 punti base nelle due ore precedenti il collocamento.

"L'investitore non sapeva se quel rialzo sarebbe stato duraturo o sarebbe rientrato poco dopo. E' un classico esempio di come uno shock esogeno abbia un impatto nelle decisioni di investimento" ha commentato Iacovoni, che ha sottolineato l'importanza del ruolo degli specialist e del lavoro preparatorio condotto con essi dal Tesoro.

"L'asta poi fortunatamente è andata benissimo, grazie al ruolo fondamentale che hanno in asta gli specilaist" ha dichiarato il funzionario Giulio Piovaccari Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia