Crisi euro lascia aperta porta Banca Inghilterra ad allentamento

mercoledì 16 maggio 2012 13:51
 

LONDRA, 16 maggio (Reuters) - La Banca d'Inghilterra (BoE) segue con preoccupazione l'evoluzione della crisi della zona euro e si prepara a un periodo difficile, lasciando la porta aperta a un maggiore sostegno monetario all'economia ritoccando al ribasso le previsioni sull'inflazione nel medio termine.

In occasione della pubblicazione del rapporto sul costo della vita, il presidente della BoE Mervyn King ha detto che fornire ulteriore stimolo all'economia rimane un'opzione e ha annunciato una previsione per l'inflazione a due anni più bassa del target dell'istituto centrale.

"Abbiamo attraversato una grossa crisi finanziaria globale, la maggior crisi bancaria nella storia di questo paese, il più ampio deficit in un periodo pacifico e il nostro maggior partner commerciale - la zona euro - sta cadendo a pezzi senza che ci sia nessuna soluzione ovvia", ha detto il governatore della banca centrale.

Riguardo ai problemi della zona euro, ha aggiunto: "Qualsiasi cosa succeda, ci saranno problemi più grossi in futuro, ci sono perdite su crediti che andranno realizzate e, qualunque soluzione si scelga, si tratterà di un sentiero difficile da percorrere perché i paesi come la Germania e l'Olanda devono ancora affrontare un riequilibrio".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia