Spagna aumenta accantonamenti su asset immobiliari banche di 30 mld

venerdì 11 maggio 2012 14:56
 

MADRID, 11 maggio (Reuters) - Il governo spagnolo chiederà alle banche di aumentare gli accontamenti sui portafogli di prestiti immobiliari non deteriorati, portandoli al 30% dall'attuale 7%. Lo ha detto il ministro dell'Economia Luis De Guindos.

Questo comporta 30 miliardi di euro aggiuntivi di accantonamenti, e farà salire al 45% il totale degli accantonamenti richiesti alle banche sul loro intero portafoglio di asset e prestiti immobiliari.

Le banche non in grado di raccogliere i capitali aggiuntivi potranno ricevere un prestito quinquennale, attraverso un bond convertibile, da parte dello Stato, al tasso d'interesse del 10%, il doppio rispetto a quello del debito sovrano spagnolo.

De Guindos ha spiegato che gli accantonamenti sugli asset immobiliari raggiungeranno l'ammontare di 137 miliardi di deuro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...