Ue, Merkel non tema proposte Italia su investimenti, debiti Pa-Monti

mercoledì 9 maggio 2012 18:50
 

* Cancelliera interessata a trovare vie per la crescita

* Nessuna contraddizione con politica del rigore

* Investimenti siano sottoposti a rigidi criteri europei

di Giselda Vagnoni

FIRENZE, 9 maggio (Reuters) - La cancelliera tedesca Angela Merkel non deve temere le proposte dell'Italia di non includere gli investimenti e i crediti vantati dalle aziende nei confronti della pubblica amministrazione dal computo del debito dei Paesi Ue perché non mirano ad aggirare i principi del rigore cari ai tedeschi.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti in una conferenza stampa tenuta a Firenze in occasione di una conferenza dedicata all'Europa.

"La Cancelliera sa che non deve temere che le proposte italiane siano formulate contro i suoi principi. E' interessata e forse da domenica [dopo le elezioni in Francia e Grecia] è ancora più interessata a trovare vie per la crescita che non passino per lo scardinamento di questi principi ma attraverso il loro rispetto", ha detto Monti.

"Sono sicuro che le proposte italiane vengono intese in Germania come il tentativo di un amico di collaborare per lo stesso scopo", ha aggiunto.

Al convegno 'The State of the Union' Monti ha detto che interventi di stimolo all'economia, come gli investimenti in infrastrutture, dovrebbero essere giudicati senza pregiudizi ideologici e sulla base di requisiti fissati a livello europeo.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Ue, Merkel non tema proposte Italia su investimenti, debiti Pa-Monti | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,635.54
    +0.19%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,827.24
    +0.13%
  • Euronext 100
    1,010.30
    -0.15%