Grecia, leader sinistra a colloqui coalizione, poche chance per nuovo governo

mercoledì 9 maggio 2012 10:52
 

ATENE, 9 maggio (Reuters) - Il capo della sinistra radicale, Alexis Tsipras, si incontra oggi con i leader dei principali partiti greci, ma gli sforzi per arrivare ad un governo di coalizione sono destinati al fallimento, dopo che Tsipras ha posto come condizione di fare carta straccia dell'accordo con Ue/Fmi sul piano di salvataggio.

L'ipotesi più probabile rimane quella di nuove elezioni nel giro di qualche settimana, dopo che le consultazioni tra i partiti, divisi sull'adesione ad un programma che ha salvato la Grecia dalla bancarotta ma ha causato profonde sofferenze economiche, non hanno dato alcun risultato.

A capo di un partito arrivato secondo al voto di domenica scorsa, Tsipras, chiamato ora a tentare la formazione di un governo, insiste su un programma di contrasto al piano Ue-Fmi, sostenendo che dopo le elezioni la Grecia non è più vincolata ad esso.

Gli elettori greci hanno voltato le spalle in massa ai due partiti che hanno guidato il Paese per decenni - i conservatori di Nuova democrazia e i socialisti del Pasok. I due partiti hanno inviato una lettera alla Ue e al Fmi, impegnandosi a rispettare il piano di riforme richiesto in cambio degli aiuti.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia