Banche, depositi marzo riprendono vigore, cala tasso prestiti

mercoledì 9 maggio 2012 10:40
 

MILANO, 9 maggio (Reuters) - In marzo le statistiche di Banca d'Italia indicano depositi in ripresa con un tasso di crescita annua di 2,4% dopo il +0,5% registrato a febbraio che aveva rappresentato il primo aumento dopo quattro mesi consecutivi di flessione.

Lievemente positiva la dinamica degli impieghi al settore privato che a marzo fa segnare +1,2% su anno dopo un aumento di 1,3% a febbraio.

Segnali confortanti anche dai tassi medi che scendono sia per i prestiti alle imprese che per i mutui. I nuovi prestiti alle imprese fanno segnare, infatti, un costo medio di 3,59% rispetto al 3,79% di febbraio, mentre il tasso medio sui mutui passa a 4,54% da 4,61%.

Da ultimo le sofferenze bancarie si riducono al 14,6% da 16,6%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia