Btp salgono,ottimo brevissimo,spread stringe a 386 pb, attesa Bce

giovedì 3 maggio 2012 12:59
 

MILANO, 3 maggio(Reuters) - Il mercato dei Btp è ben
impostato a metà seduta, in rialzo da ieri con un buon
restrigimento dello spread in un clima per lo più di attesa
della conferenza stampa di Mario Draghi nell'immediato e delle
elezioni di domenica.	
    "Ci sono pochi scambi e all'interno del range di periodo, ma
siamo nella parte alta del range e questo è positivo", dice uno
specialist. "C'è molta cautela in giro, non tanto per ciò che
dirà Draghi oggi, quanto per l'esito delle elezioni di
domenica". 	
    I dealer si riferisocno al trading range che si legge sul
futures Btp di 100-102,30/50. Oggi siamo a 102,30. 	
    Oggi dalla Bce i mercati si attendono per lo più una
conferma del tasso di rifermento all'1%. Ma una parte di esso si
aspetta anche una valutazione sullo stato dell'economia della
zona euro che, se risultasse negativa, potrebbe convincere
Draghi a ridurre ulteriomente i tassi in futuro. Se qualche
dettaglio venisse dato da Draghi in questo senso, i mercati
obbligazionari volerebbero.	
    Lo spread Btp/Bund si attesta, su piattaforma Tradeweb
, sui 389 punti base, in restringimento dai 395
punti base della chiusura di ieri.	
    Parallelamente, il rendimento decennale italiano è al 5,51%
dal 5,56% di ieri in chiusura. 	
    Stamane il mercato ha seguito le attese aste spagnole
 e francesi, il cui risultato è
stato giudicato abbastanza buono dagli operatori. "Le aste sono
state collocate come nelle attese, con discreti bid-to-cover e
rendimenti in rialzo: un'altra fonte di preoccupazione
superata", dice un dealer.	
    Altro elemento "vagamente a favore del mercato" - secondo i
dealer - sono state le dichiarazioni di Italia e Germania a
favore di una forte alleanza sul nuovo trattato europeo sulla
stabilità o Fiscal compact.	
    C'è inoltre da segnalare un'ottima performance del tratto a
brevissimo. 	
    "Il tratto a brevissimo ha avuto in questi ultimi giorni una
performance migliore rispetto al resto del mercato, con
rendimenti in calo", dice un dealer. 	
    L'ultimo Ctz gennaio 2014, rispetto all'asta scorsa di fine
aprile, ha guadagnato 60 punti base in termini di prezzo. Ciò
potrebbe portare a un benefico calo dei rendimenti alle prossime
aste a brevissimo, la prima delle quali è quella sul Bot annuale
il prossimo 11 maggio. Contro un rendimento del 2,84% risultato
all'asta dell'11 aprile, il Bot a 1 anno quota oggi il 2,15%.
"Speriamo che ri risultati elettorali di domenica non si mettano
di traverso", commenta un dealer. 	
    Domenica sono in agenda il ballottaggio per la presidenza
della repubblica francese, le elezioni generali in Grecia e le
amministrative in 800 comuni italiani per un totale di circa
8.000 elettori. 	
        	
=========================== 12,50 =============================	
FUTURES BUND GIUGNO       141,62   (-0,11)         	
FUTURES BTP GIUGNO        102,30   (+0,67)           	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)  100,016  (+0,261) 3,013%     	
BTP 10 ANNI (MAR 22)  96,951  (+0,561) 5,475%     	
BTP 30 ANNI (SET 40)  87,683  (+0,796) 5,986%     	
          	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                                                
                                              ULTIMA CHIUSURA   	
TREASURY/BUND 10 ANNI    32             31      	
BTP/BUND 2 ANNI           293            308    	
BTP/BUND 10 ANNI        386            395      	
 livelli minimo/massimo             385,3-396,0     377,7-397,5 	
BTP/BUND 30 ANNI        365            372    	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    246,2          239,8    	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    51,1           49,8   	
================================================================
(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129504, Reuters messaging:
gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net))
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia