Btp in lieve calo, spread a 390 pb, occhi a Bce, Spagna, elezioni

mercoledì 2 maggio 2012 12:54
 

MILANO, 30 aprile (Reuters) - Il mercato dei Btp a metà
seduta è in leggero calo, con gli investitori che tornano dal
lungo week end festivo aggiustando le posizioni rispetto alla
seduta di ieri in cui i mercati di New York e di Londra erano
aperti. 	
    Il clima è discretamente positivo, ma regna la cautela in
vista dei prossimi appuntamenti elettorali nella zona euro,
Italia compresa, delle aste in Spagna e della conferenza stampa
di Mario Draghi entrambe domani.	
    "Si fa poco oggi, si aggiustano le posizioni dopo il periodo
festivo, e ci si prepara ai prossimi eventi, che potrebbero
portare novità di rilievo per i mercati", dice uno specialist.	
    A metà seduta sulla piattaforma TradeWeb il premio di
rendimento del dieci anni italiano marzo 2022 rispetto al
tedesco luglio 2022 è indicato a 390 punti base
in leggero allargamento da 386 della chiusura di lunedì sera.   
        	
  Il tasso del dieci anni italiano, sempre secondo i dati
TradeWeb, è pari a 5,546%. Il Btp settembre 2022,
destinato a divenire il prossimo benchmark quota un rendimento
del 5,718%. 	
    Il mercato ha reagisto più al dato di ieri sull'attività
manifatturiera Usa, risultata in aprile ai massimi di 10 mesi,
che a quelli di oggi dell'upgrade del rating della Grecia e
delle aste in Portogallo. 	
    S&P's ha alzato il rating della Repubblica ellenica,
portando il rating di lungo e breve termine a 'CCC' dal
precedente 'SD' (selected default) con l'outlook che diventa
stabile "bilanciando la nostra visione tra il dichiarato impegno
del governo a migliorare la situazione dei conti pubblici e a
effettuare un aggiustamento fiscale e le sfide economiche e
politiche in cui la Grecia si trova", dice l'agenzia
.	
    In Portogallo le aste su titoli a 6 e 12 mesi sono state
collocate per l'intero ammontare complessivo di 1,5 miliardi a
rendimenti in leggero rialzo 	
    	
    OCCHI A ELEZIONI, BCE, ASTE SPAGNA 	
    L'attenzione va però soprattutto ai prossimi giorni, con in
agenda gli appuntamenti elettorali in Francia, Grecia e Italia
domenica e con il meeting di politica monetaria della Bce e
l'asta spagnola domani.	
    Quest'ultima, su 1,5-2,5 mld di titoli 2015 e 2017, è vista
come un test visto che si tratta della prima asta spagnola dopo
il downgrade di due notch della Spagna della scorsa settimana
che aveva spinto il rendimento del decennale sopra il 6%. Oggi
il rendimento del bonos gennaio 2022 quota 5,861%. Lo spread
decennale Spagna-Italia tratta a metà seduta in
area 35 punti base, circa sei in più rispetto alla chiusura di
lunedì.	
    Dalla Bce i mercati non si aspettano novità di rilievo,
mentre è dalla elezioni che temono ripercussioni.	
    Domenica in Francia si terrà il ballottagio tra Sarkozy e
Hollande (stasera si misureranno in Tv per oltre due ore), con
qualche timore dei mercati che la vittoria del secondo - già
vincitore del primo turno, anche se di misura - possa portare
allentamenti nel rigore dei conti pubblici. Hollande ha detto 
che vuole rinegoziare il Fiscal compact Ue per includervi delle
clausole in favore della crescita. Al ballottaggio sarà
determinante il voto di quel 18% a favore di Marine Le Pen al
primo turno.	
    Anche i Greci saranno impegnati nel dare il loro voto
domenica alle elezioni generali. La coalizione di governo tra i
socialisti del Pasok e i conservatori del partito Nuova
Democrazia ha ottenuto un pacchetto di aiuti da 130 miliardi di
Ue e Fmi e ha operato una ristrutturazione del debito per
evitare la bancarotta del Paese.	
    Test elettorale parziale per l'Italia, con 8 milioni di
cittadini che andranno a votare per il rinnovo delle cariche
amministrative in circa 800 comuni. 	
    "Al momento il risultato elettorale italiano non è tenuto in
considerazione dai mercati. Ma un risultato che esprima una
netta protesta, così come di una spiccata tendenza, potrebbe nel
tempo ledere la forza del governo Monti e spingere le parti a
chiedere elezioni anticipate", dice uno strategist. "E questo
sì, potrebbe portare pressioni sui Btp".	
        	
=========================== 12,40 =============================	
FUTURES BUND GIUGNO       141,28   (+0,19)         	
FUTURES BTP GIUGNO        101,75   (+0,04)           	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)   99,782  (+0,300) 3,142%     	
BTP 10 ANNI (MAR 22)  96,458  (-0,037) 5,544%     	
BTP 30 ANNI (SET 40)  86,993  (-0,265) 6,043%     	
          	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                                                
                                              ULTIMA CHIUSURA   	
TREASURY/BUND 10 ANNI    29             26      	
BTP/BUND 2 ANNI           307            307    	
BTP/BUND 10 ANNI        390            386      	
 livelli minimo/massimo             377,7-392,1     385,7-397,5 	
BTP/BUND 30 ANNI        369            368    	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    240,2          238,8    	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    49,9           51,5   	
================================================================	
    	
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia