REFILE - Cipe, assegnati 1,7 mld a Mezzogiorno - Chigi

lunedì 30 aprile 2012 16:33
 

(Elimina refuso in attacco)

ROMA, 30 aprile (Reuters) - Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) ha assegnato circa 1,7 miliardi di euro "a interventi di tutela ambientale nel Mezzogiorno".

Lo si legge in una nota che annuncia anche l'approvazione "di opere stradali e portuali per circa 423 milioni di euro in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche".

"In particolare, al fine di assicurare la salute pubblica e la tutela dell'ambiente nonché di superare e prevenire le procedure comunitarie di infrazione, il Cipe ha assegnato 1.686 milioni di euro a interventi prioritari per la depurazione-collettamento di acque reflue urbane e la bonifica di discariche in Sicilia, Campania, Calabria, Puglia, Basilicata e Sardegna a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione - programmazione regionale e sulle risorse liberate a valere sulla programmazione comunitaria 2000 - 2006", spiega Palazzo Chigi nella nota aggiungendo che queste risorse si aggiungono ai 133 milioni di euro già disponibili.

Il Cipe ha poi approvato nuovi interventi relativi al "Programma infrastrutture strategiche", per un investimento complessivo di circa 423 milioni di euro. Nel dettaglio, gli stanziamenti approvati riguardano il collegamento autostradale A4 - Jesolo e litorali, la Piattaforma logistica di Trieste e il quadrilatero Umbria-Marche.

Via libera inoltre al Contratto di programma tra Enac e Sac, la società che gestisce l'aeroporto di Catania, che prevede "un piano di investimenti privati di 90 milioni di euro, nel periodo 2012-2015".

Il Cipe ha infine preso atto della relazione illustrativa predisposta dal ministero delle Infrastrutture e dal ministero dell'Istruzione sull'avanzamento del Piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici.

"Dalla relazione risulta che su 5.107 interventi programmati, per un importo di 1.105 milioni di euro, ne sono stati attivati 2.100, per un valore di 547 milioni di euro", spiega Palazzo Chigi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia