Barnier appoggia idea patto Ue per la crescita - stampa

lunedì 30 aprile 2012 11:25
 

BERLINO, 30 aprile (Reuters) - Anche il commissario europeo al Mercato Interno, il francese Michel Barnier, getta il suo peso nella discussione su un patto per la crescita economica che controbilanci la politica di austerity che ha provocato un'alzata di scudi in Europa.

"Sostengo che dobbiamo preparare un'iniziativa di crescita europea oltre agli accordi sulla disciplina di bilancio", ha detto Barnier al quotidiano "Die Welt" pubblicata oggi.

Un'iniziativa di questo tipo comprenderebbe, a breve termine, l'aumento dei fondi per la Banca europea per gli investimenti (Bei), un uso più efficiente dei fondi strutturali dell'Unione Europea e anche dei 'project bonds' per finanziare infrastrutture, ha detto Barnier.

François Hollande, il candidato socialista che secondo i sondaggi vincerà le presidenziali in Francia al ballottaggio del 6 maggio, spinge con forza per misure che stimolino la stagnante economia europea e ha criticato l'attuale insistenza, ispirata dalla Germania, sui tagli di bilancio.

Anche se resta contraria all'ipotesi di emettere eurobond, il cancelliere tedesco Angela Merkel nel fine settimana ha suggerito che la Bei rivesta un ruolo più importante di stimolo alla crescita.

Barnier ha detto che un'ulteriore apertura del mercato interno Ue potrebbe contribuire a puntellare la crescita nel medio periodo.

"Nel lungo periodo mi piacerebbe una politica industriale europea in aree strategiche in modo da tornare a essere un polo manifatturiero e non solo di consumo di prodotti americani e cinesi", ha aggiunto Barnier, in Francia schierato col centrodestra.

Il dilemma di come rafforzare crescita e investimenti tagliando al tempo stesso il debito dominerà probabilmente il vertice dei leader Ue di giugno.

(Gareth Jones)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia