Btp in rialzo, spread cala dopo aste discrete e dati case Usa

martedì 24 aprile 2012 17:33
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Il secondario italiano
archivia in rialzo una seduta caratterizzata dalle aste e da un
certo restringimento dello spread. 	
    Il futures sui Bund si è portato ai minimi di seduta dopo il
dato sulla vendita delle case in Usa a marzo, scesa meno del
previsto e dopo un discreto andamento delle aste
dei paesi dell'eurozona. 	
    "Una certa pressione sui periferici si è registrata in
corrispondenza con l'apertura di Wall Street" dice un trader.
"Ma poi è però abbondantemente rientrata". 	
    	
    SUL PRIMARIO ITALIA, OLANDA E SPAGNA	
    L'Italia ha stamane collocato 3,44 miliardi di euro in Ctz e
Btpei . 	
    "Le aste non sono state brillanti in termini di prezzo, ma
in qualche modo era previsto. Non ci sono state quindi grosse
sorprese negative, il comparto ha anzi registrato un post-asta
positivo" dice un trader. 	
    In particolare, il Tesoro ha collocato 2,5 miliardi del Ctz
gennaio 2014, il massimo della forchetta prevista, con un
bid-to-cover a 1,796 e un rendimento in rialzo al massimo da
gennaio a 3,355% da 2,352% dell'asta di marzo.	
    L'Italia tornerà sul primario giovedì, con l'offerta di Bot
a 6 mesi per 8,5 miliardi, a fronte di scadenze per 9,35
miliardi, e venerdì, con 1,5-2,5 miliardi di Btp 5 anni, 1,5-2,5
miliardi Btp 10 anni, 0,75-1,25 miliardi di due titoli
off-the-run. 	
    Il differenziale con la Germania, che ieri era lievitato su
timori di instabilità politica, si è ridotto anche per altri
mercati periferici. L'Olanda, che ieri aveva registrato un
ampliamento del differenziale e le dimissioni del primo ministro
Mark Rutte, incapace di raggiungere un accordo sulle misure di
austerity, ha collocato stamane 2 miliardi di euro di titoli di
Stato, con scadenza 2014 e 2037, ricevendo una solida domanda
. 	
    Madrid ha invece collocato oltre 1,9 miliardi di titoli a 3
e 6 mesi, con tassi in marcato rialzo.	
    "Anche l'asta spagnola è andata bene" dice un trader. "Ci
aspettavamo un collocamento superiore sul 3 mesi, ma hanno di
fatto collocato più carta 6 mesi, e questo è un segnale
relativamente buono".	
    Lo spread fra i decennali di riferimento italiano e tedesco
è oscillato in seduta fra i 404 e i 419 punti base, da una
chiusura di ieri a 419 punti base.	
    	
	
=========================== 17,30 ===========================   	
FUTURES BUND GIUGNO       140,66   (-0,63)         	
FUTURES BTP GIUGNO        100,42   (+0,41)           	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)   99,430  (+0,148) 3,334%     	
BTP 10 ANNI (MAR 22)  95,389  (+0,390) 5,692%     	
BTP 30 ANNI (SET 40)  84,913  (+0,541) 6,220%     	
          	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                                   	
                                               ULTIMA CHIUSURA  	
TREASURY/BUND 10 ANNI    34             36      	
BTP/BUND 2 ANNI           321            331    	
BTP/BUND 10 ANNI        408            419      	
 livelli minimo/massimo             403,6-418,7     410,2-422,6 	
BTP/BUND 30 ANNI        381            391    	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    235,8          233,9    	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    52,8           52,9   	
================================================================	
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia