Fisco, solo 20 comuni hanno introdotto imposta scopo - Tesoro

lunedì 23 aprile 2012 16:14
 

ROMA, 23 aprile (Reuters) - L'imposta di scopo esiste dal 2006 e ad oggi l'hanno istituita "solo 20 comuni".

Lo dice in una nota il ministero dell'Economia nel tentativo di placare le polemiche sulla possibilità di un ulteriore aggravio fiscale, in base a quanto prevede il decreto sulle semplificazioni tributarie, in corso di conversione in Senato.

"Ad oggi risulta che solo 20 comuni hanno istituito l'imposta di scopo esercitando la facoltà concessa dalla legge" Finanziaria del 2006, scrive il Tesoro in una nota.

"Sin dal 2007 i comuni italiani hanno avuto la facoltà di istituire questa imposta per contribuire al finanziamento di specifiche opere pubbliche. L'imposta si applicava sulla base della disciplina dell'Ici con un'aliquota massima dello 0,5 per mille e per un periodo massimo di 5 anni", continua il ministero dell'Economia.

Nel 2011, il decreto legislativo sul federalismo municipale ha confermato l'impianto normativo del tributo demandando ad un provvedimento di attuazione la definizione di regole per l'estensione a 10 anni del periodo massimo di applicazione dell'imposta e per l'individuazione di ulteriori opere da finanziare, eventualmente anche per intero, con il gettito.

"Il decreto fiscale in corso di conversione ha apportato alcune modifiche alla disciplina dell'imposta di scopo vigente dirette esclusivamente a coordinarla con quella della nuova che Imu che ha sostituito l'Ici. Per effetto di queste modifiche i comuni potranno scegliere di istituire l'imposta ovvero, nel caso in cui l'avessero già introdotta, potranno continuare ad applicarla adeguandola all'Imu", conclude la nota.

Le polemiche nascono dal fatto che il decreto fiscale estende al'imposta di scopo la base imponibile prevista dalla manovra di dicembre per l'Imu, che si calcola su un valore catastale più alto. Per cui, dove già esiste, l'imposta si applicherà su un imponibile più elevato.

"A decorrere dall'applicazione dell'imposta municipale propria, in via sperimentale, l'imposta di scopo si applica, o continua ad applicarsi se già istituita, con riferimento alla base imponibile e alla disciplina vigente per tale tributo", prevede il decreto fiscale.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia