Delega fiscale, Cdm la esaminerà domani o prossima settimana - Monti

giovedì 15 marzo 2012 19:16
 

ROMA, 15 marzo (Reuters) - Mario Monti stringe i tempi sul varo della riforma fiscale e dice che il Consiglio dei ministri ne discuterà domani o più probabilmente la prossima settimana. Monti ha anche confermato la disponibilità del governo a rivedere la stretta sulle commissioni bancarie prevista dal decreto sulle liberalizzazioni e introdtto dal Parlamento contro il parere del governo, come ha tenuto a sottolineare.

"Nel Consiglio dei ministri, improbabile domani più probabile la prossima settimana, ci occupiamo delle delega fiscale", ha detto il presidente del Consiglio intervenendo nelle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera.

"In termini di commissioni bancarie contro l'emendamento ben noto, se il Parlamento vorrà cambiare la norma agevoleremo il ritorno alla previgente disciplina proposta nel 'Salva Italia' e da voi approvata nella legge di conversione", ha detto Monti a proposito dell'articolo 27-bis che rende nulle le commissioni su crediti, fidi e sconfinamenti.

Monti ha voluto sgombrare il campo anche da qualsiasi equivoco sulla parte del decreto che pone le basi per rendere gratuita l'apertura e la gestione dei conti corrente destinati all'accredito di pensioni fino a 1.500 euro mensili.

"Non è in discussione", ha detto Monti smentendo quanto detto dal sottosegretario all'Economia, Gianfranco Polillo, per il quale il governo vorrebbe procedere a una riformulazione della misura perché sarebbe dannosa per le banche.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia