Snam, si attende rating entro estate, non esclusi bond per retail

martedì 13 marzo 2012 18:34
 

SAN DONATO, 13 marzo (Reuters) - Entro l'estate Snam punta ad avere un proprio rating in modo da poter andare sul mercato dei bond per la fine dell'anno almneno per 1,5 miliardi di euro, pari all'indebitamento in scadenza attraverso la controllata Eni che è pari a 10 miliardi. Si valuta anche l'emissione di bond per gli investitori privati,

In vista dell'uscita di Eni dall'azionariato di Snam, prevista per settembre 2013, Snam sta avviando il progetto per poter accedere direttamente al mercato dei capitali al fine dirifinanziare il proprio debito. "Dobbiamo esere capaci di andare sul mercato per la fine dell'anno e affrontare sia il worst case scenario, di rifinanziare l'intero ammontare per 10 miliardi, mentre lo scenario migliore è di farlo dopo il deconsolidamento di Eni", ha spiegato il Cfo, Antonio Paccioretti.

Secondo il Cfo, la società ha tutte le carte in regola per "rifinanziarsi in modo efficiente anche se i bisogni saranno legati all'intero ammontare".

Snam non esclude di ricorre anche all'emissione di bond per la clientela retail. "Il profilo della nostra società si adatta alle emissioni retail anche se è prematuro parlarne, dipenderà dal rating", ha concluso.

(Giancarlo Navach)

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129518, Reuters messaging: giancarlo.navach.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...