Btp in calo ma in tenuta, spread 321 pb, pesa tensione swap Grecia

martedì 6 marzo 2012 12:29
 

MILANO, 6 marzo (Reuters) - Le tensioni legate
all'adesione all'accordo sul concambio del debito greco e i
timori riguardo la perfomance economica della zone euro pesano
sul mercato obbligazionario italiano, che resta tuttavia
sostenuto dalla mole di liquidità iniettata la scorsa settimana
nel sistema bancario dalla Bce.	
    "L'avvicinarsi della scadenza per l'adesione al programma di
swap del debito greco mette un po' di pressione sulla periferia
europea, ma senza strappi particolari" dice un dealer da Milano.	
    In un documento riservato datato 18 febbraio di cui oggi è
emerso il contenuto, l'International Institute of Finance, la
lobby bancaria che ha concordato con il governo greco i termini
dello swap, mette in guardia sui rischi di un default
disordinato della Grecia.	
    Una simile eventualità, ammonisce l'Iif, comporterebbe danni
per oltre 1.000 miliardi di euro e la necessità di un aiuto
finanziario esterno per Italia e Spagna.	
    "Chiaramente l'avvertimento dell'Iif solletica l'appetito
verso il Bund, mentre tutto sommato i Btp sono in tenuta, poco
sotto i livelli di ieri, con la parte breve che sta tenendo
meglio" prosegue il dealer.	
    Il concambio del debito greco, che comporta una svalutazione
del 53,5% del valore nominale dei titoli ellenici in portafoglio
ai creditori privati, è una parte integrante del secondo
pacchetto di aiuti finanziari ad Atene e il termine di adesione
è fissato per l'8 marzo.	
    L'obiettivo di Atene è di ottenere la partecipazione dei
detentori del 90% del debito. In caso di adesione inferiore al
75%, ci si attende che Atene faccia scattare le clausole di
azione collettiva, costringendo anche gl indisponibili ad
aderire ad accettare le perdite.	
    Ma se l'adesione fosse inferiore anche a questa soglia,
l'intero accordo potrebbe saltare e la zona euro si troverebbe a
doversi confrontare con lo scenario tratteggiato dall'Iif. 	
    Intorno alle 12,20 italiane il rendimento del decennale di
riferimento italiano si attesta al 5,003% dal 4,95% di ieri in
chiusura e si conferma inferiore a quello 
spagnolo, che passa di mano al 5,07%.	
    	
    PERFOMANCE BTP MIGLIORE DEI BONOS	
    Dopo circa sette mesi in cui i Bonos hanno fatto meglio dei
Btp, è la terza seduta consecutiva che il debito italiano
sovraperforma la carta spagnola, come evidenziano gli spread
contro Germania.  	
     Il differenziale tra Btp e Bund a 10 anni sale a 321 punti
base dai 313 punti base del fine seduta di venerdì
. Più ampio lo spread tra Bonos e Bund decennali,
che tratta a 329 punti base.	
    "Evidentemente qualcuno sta provando a fare uno 'switch' tra
Italia e Spagna, dopo la revisione del target del deficit del
governo spagnolo per quest'anno" ipotizza un secondo dealer.	
    Venerdì la Spagna ha rivisto il target per il rapporto
deficit/Pil per il 2012 al 5,8% rispetto al 4,4% concordato con
le autorità europee. 	
    	
    TESORO GUARDA A DOMANDA INTERNA CON NUOVO BTP RETAIL	
    Sebbene il viceministro all'Economia Vittorio Grilli abbia
precisato che il recente recupero dalla carta italiana sia da
addebitare al ritorno di investitori nazionali ma anche
stranieri, il Tesoro punta molto a sostenere la domanda
domestica di titoli di Stato.	
    E' con questo intento che lancerà il prossimo 19 marzo la
prima emissione del nuovo Btp retail, le cui caratteristiche
sono state rese note oggi. Il nuovo Btp telematico pensato per i
piccoli risparmiatori sarà indicizzato al tasso di inflazione
nazionale e avrà una durata di quattro anni.  	
    Il collocamento, che avverrà attraverso la piattaforma
elettronica del Mot, avrà la durata di quattro giorni lavorativi
 	
    La quantità - ha precisato Maria Cannata, responsabile della
gestione del debito pubblico - non è stata ancora decisa.
. 	
      	
 ========================= 12,20 ============================== 	
 FUTURES BUND MARZO        140,29   (+0,46)          	
 FUTURES BTP MARZO         107,93   (-0,46)           	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  100,835  (-0,043) 1,920%  	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 100,448  (-0,434) 5,003%   	
 BTP 30 ANNI (SET 40)  90,448  (-0,670) 5,757%   	
      	
========================= SPREAD (PB)===========================
 	
                                                 ULTIMA CHIUSURA
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI   18,6            17,4	
BTP/BUND 2 ANNI           178             166  	
BTP/BUND 10 ANNI        321             313   	
 livelli minimo/massimo              316,2-322,0    309,3-320,9 	
BTP/BUND 30 ANNI        325,7           326	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    308,3           309,5   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   75,4            75,7 	
================================================================
 	
    	
    (Elvira Pollina)	
    	
    
 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia