Minaccia di brusco rallentamento mondiale si è ridotta - Fmi

giovedì 1 marzo 2012 17:31
 

WASHINGTON, 1 marzo (Reuters) - La possibilità di un brusco rallentamento globale si è ridotta a causa delle recenti politiche adottate nella zona euro per far fronte alla crisi del debito.

Lo dice il Fondo monetario internazionale, avvisando comunque che i rischi per la crescita globale continuano a puntare verso il basso.

In un rapporto preparato per la riunione del G20 finanziario che si è svolta in Messico lo scorso weekend e reso pubblico soltanto oggi, il Fondo afferma che la zona euro dovrebbe agire con decisione su fronti multipli per risolvere con successo la crisi del debito sovrano.

"Il rischio chiave resta che le politiche non facciano spostare l'Europa verso un 'buon equilibrio' e non riescano a spezzare i circoli viziosi tra l'economia reale, il settore finanziario e quello fiscale", dice l'Fmi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia