Liberalizzazioni, presidenza Abi si dimette per protesta taglio commissioni

giovedì 1 marzo 2012 15:22
 

ROMA, 1 marzo (Reuters) - Il Comitato di presidenza dell'Associazione bancaria italiana (Abi) ha rassegnato le dimissioni per protestare contro la norma contenuta nel decreto legge sulle liberalizzazioni, e mantenuta nel maxiemendamento presentato dal governo, che taglia le commissioni bancarie.

Lo ha annunciato in una conferenza stampa il presidente dell'Abi, Giuseppe Mussari.

Il relatore del Pd, Filippo Bubbico, ha detto stamani che il governo modificherà la stretta sulle commissioni bancarie inserita nel decreto liberalizzazioni in un altro provvedimento, probabilmente nel decreto legge sulle semplificazioni all'esame della Camera.

Bubbico ha spiegato che il governo vuole riformulare la norma limitandone l'applicazione alle sole banche che non si adegueranno ai futuri criteri sulla trasparenza del Cicr, il Comitato interministeriale per il credito e il risparmio.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia