PUNTO 1-Ue, Grilli fiducioso su accordo firewall in marzo, eurobond

mercoledì 29 febbraio 2012 15:48
 

* Dice che Germania è consapevole necessità unione fiscale

* Garanzia eurobond sia bilancio federale Ue, non oro

* Rischio contagio crisi greca non è finito

* Situazione Portogallo migliorata (Aggiunge altre dichiarazioni, contesto)

di Giselda Vagnoni

ROMA, 29 febbraio (Reuters) - Vittorio Grilli esprime fiducia sulla possibilità che i leader europei raggiungano entro marzo una intesa sul rafforzamento dei fondi salva-Stato e che la Germania accetti, tra non molto, l'idea di titoli di Stato comuni europei.

Intervistato da SkyTg24, il vice ministro dell'Economia ammette che la politica tedesca è stata forse un po' rigida nella gestione della crisi del debito degli Stati euro ma spiega che Berlino voleva far chiarezza sulle regole del gioco che la Grecia, truccando i conti, ha violato.

Grilli spiega anche che gli eurobond dovranno essere garantiti dai flussi di un bilancio federale europeo e non dalle riserve auree delle banche centrali della zona euro, che però "potrebbero essere un complemento".

"Si era detto che questa revisione [dei fondi salva-stati] sarebbe stata in marzo, non si era mai detto che sarebbe accaduto il primo. Ci sono altri incontri a livello tecnico di ministri dell'Economia e delle Finanze. Quindi durante il mese di marzo penso questo sarà definito... Io sono ottimista che si farà", ha detto Grilli.   Continua...