Imu, Monti in Senato chiarisce su esenzione scuole parificate

lunedì 27 febbraio 2012 16:02
 

ROMA, 27 febbraio (Reuters) - Continueranno a non dover pagare l'Imposta municipale sugli immobili le scuole parificate che svolgono la loro attività in modo "completamente e propriamente non commerciale".

Lo dice il presidente del Consiglio, Mario Monti, intervenendo in commissione Industria del Senato a proposito del nuovo regime di esenzione dall'Imu che il governo vuole introdurre nel decreto legge sulle liberalizzazioni.

"È necessario precisare che non è propriamente corretto chiedersi se le scuole siano esenti dall'Imu, bensì quali scuole possano essere esenti dall'Imu", ha detto Monti.

Le scuole private, dice il presidente del Consiglio, saranno esenti se il loro servizio scolastico risulterà "assimilabile a quello pubblico sotto il profilo dei programmi di studio e della rilevanza sciale", "aperto a tutti i cittadini alle stesse condizioni" e se l'organizzazione dell'ente "sia tale da preservare senza dubbio la finalità non lucrativa".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia