Bond euro leggermente negativi, spazio correzione limitato

venerdì 24 febbraio 2012 08:47
 

LONDRA, 17 febbraio (Reuters) - Partenza con il segno
leggermente negativo per i derivati sul decennale tedesco, la
cui parziale correzione si ispira alla buona intonazione dei
listini di borsa dopo gli ultimi numeri macro migliori delle
attese dagli Usa.	
    Il margine di ritracciamento è però, a detta degli
operatori, decisamente limitato in ragione del clima di
incertezza che ancora permane sull'effettiva possibilità che
Atene riesca a mettere a punto le richieste di risanamento del
bilancio avanzate dai creditori internazionali.	
    Strumento rifugio per eccellenza, il futures sul Bund ha
toccato ieri il massimo dell'ultima settimana e si mantiene
nella fascia più elevata della recente banda di oscillazione.	
    "Potrebbero tornare problemi sui periferici" osserva un
operatore sulla piazza londinese.	
    "Gennaio è stato un mese di marcato recupero per la
periferia... la maggior parte dei risultati macro migliori delle
attese è già nei prezzi e sui livelli attuali si potrebbe
cogliere l'occasione di vendere", aggiunge.	
    Sul fronte del primario attivo questa mattina il ministero
dell'Economia italiano, che mette a disposizione degli
investitori fino a 3 miliardi di Ctz e fino a 1,5 miliardi di
Btp indicizzati all'inflazione della zona euro.	
                    	
========================== ORE 8,40 ===========================	
 FUTURES EURIBOR MARZO         99,08  (inv.)  	
 FUTURES BUND MARZO          138,95  (-0,07)          	
 FUTURES BTP MARZO           103,59  (+0,28)      	
 BUND 2 ANNI              99,968 (-0,037)   0,266% 	
 BUND 10 ANNI           100,950 (-0,073)   1,893% 	
 BUND 30 ANNI           116,148 (-0,222)   2,485% 	
===============================================================	
    	
    (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129854, Reuters messaging:
alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)	
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia