Telecom Italia taglia monte dividendi a 900 mln

venerdì 24 febbraio 2012 07:43
 

MILANO, 23 febbraio (Reuters) - Telecom Italia annuncia un taglio del dividendo nel tentativo di conservare il rating, sotto pressione a causa della crisi finanziaria.

Il gruppo ha annunciato che proporrà una cedola a 900 milioni di euro da 1,2 miliardi, rispetto alla previsione di un rialzo del 15% annuo. A inizio ottobre Standard & Poor's ha rivisto a negativo l'outlook di Telecom.

Lo dice una nota della società, che ha diffuso i risultati e che indica debito netto a fine anno scorso a 30,414 miliardi, Ebitda annuo a 12.246 milioni, ricavi a 29.958 milioni.

Operating free cash flow 2011 a 5.767 milioni, in ribasso di 446 milioni dal 2010.

I ricavi da servizi della divisione mobile, sotto pressione da diversi trimestri, continuano a evidenziare un segno negativo con un -7,1%.

Telecom Italia aveva previsto lo scorso anno ricavi ed Ebitda pro forma 2011 in linea con il 2010, considerando Telecom Argentina consolidata per 12 mesi. La società è nel bilancio del gruppo dal quarto trimestre dello scorso anno.

Aveva inoltre indicato investimenti industriali a circa 4,8 miliardi, debito netto rettificato a 29,5 miliardi a fine anno.

Il gruppo ha successivamente confermato l'obiettivo sul debito, affermando però che andava corretto, considerando l'esborso non previsto di 1,260 miliardi per l'acquisto delle frequenze per la telefonia a banda larga.

Le attese degli analisti, secondo le stime Thomson Reuters IBES, erano per fatturato a 29.980 milioni, Ebitda a 12.246 milioni e debito netto a 31.229 milioni.   Continua...