PUNTO 3-Lavoro, Marcegaglia: sindacato non difenda ladri; Cgil: smentisca

martedì 21 febbraio 2012 16:01
 

* Bonanni: governo vuole rompere la trattativa

* Marcegaglia: avanti con tavolo ma riforma anche senza accordo (Riscrive, cambia titolo e lead)

FIRENZE, 21 febbraio (Reuters) - La trattativa sul mercato del lavoro tiene banco anche oggi nonostante non ci siano novità sui contenuti, e volano bordate tra Confindustria e Cgil sui licenziamenti.

Innesca la miccia la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, che da Firenze invita i sindacati, tutti, a non difendere i fannulloni, aprendo alla possibilità di licenziamenti per motivi disciplinari.

La Cgil si sente chiamata in causa e replica chiedendo una smentita alla leader degli industriali.

CONFINDUSTRIA: ARTICOLO 18 RESTI MA VIA I FANNULLONI

"Vogliamo lavorare anche sui licenziamenti disciplinari. Vorremmo avere un sindacato responsabile, tutto il sindacato, che non protegge gli assenteisti cronici, i ladri, quelli che non fanno il proprio mestiere", ha detto la Marcegaglia parlando a un convegno.

"Non vogliamo abolire l'articolo 18, la reintegra deve rimanere per i casi discriminatori, ma vogliamo poter licenziare chi non fa il proprio lavoro", aggiunge la presidente.   Continua...