Governo, Severino doppia redditi Passera, in 2010 dichiarati 7 mln

martedì 21 febbraio 2012 13:36
 

ROMA, 21 febbraio (Reuters) - Il ministro della Giustizia Paola Severino ha dichiarato nel 2010 un reddito di circa 7 milioni di euro di cui 4 lasciati al fisco tra tasse, imposte e contributi. E' la Guardasigilli, dunque, il ministro più ricco del governo guidato da Mario Monti, secondo i redditi pubblicati stamani sui siti dei singoli dicasteri nel rispetto dell'operazione trasparenza voluta dal premier. Doppiato il titolare dello Sviluppo Corrado Passera che nello stesso anno ha dichiarato 3,5 milioni di euro.

Con l'assunzione dell'incarico di ministro, per il quale riceverà un compenso lordo annuo di circa 195 mila euro, il ministro dichiara di aver cessato tutti gli incarichi a qualsiasi titolo che le hanno fruttato il reddito dichiarato relativo al 2010 e che percepirà o soli crediti professionali per onorati maturati fino al suo ingresso nell'esecutivo a metà novembre 2011.

Il ministro è proprietario di due appartamenti a Roma, uno al 100% l'altro al 50%, e di un appartamento a Cortina sul quale grava un mutuo acceso con Unicredit.

La Severino è poi titolare di 4.576 azioni delle assicurazioni Generali e di 500 azioni di Gbm, di 3,720 milioni di euro in Btp e titoli obbligazionari emessi da Banca Finnat. Nel suo portafoglio anche 498 mila euro in titoli obbligazionari emessi da Unicredit e 250 mila euro in titoli emessi da Generali.

Due le autovetture di proprietà del ministro e una barca di 54 piedi (circa 17 metri) in leasing con Unicredit.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia