Liberalizzazioni, Senato aspetta governo su incroci banche/fondazioni

martedì 21 febbraio 2012 12:31
 

ROMA, 21 febbraio (Reuters) - Il governo deve ancora esprimersi sull'emendamento che vieta alle fondazioni di avere quote azionarie in più di una banca.

Lo riferisce uno dei due relatori al decreto legge liberalizzazioni, la senatrice Simona Vicari del Pdl, spiegando che "il governo presenterà una relazione".

L'emendamento, presentato da Franco Asciutti e Maria Elisabetta Alberti Casellati del Pdl, prevede che "le fondazioni non possono detenere, direttamente o indirettamente, partecipazioni, anche non di controllo, in più di una società che abbia ad oggetto l'attività" bancaria.

Vi sarebbe invece il via libera del governo, dice la Vicari, a una proposta che vieti a chi ricopre posizioni di vertice nelle fondazioni di avere ruoli apicali nelle società concorrenti della banca conferitaria o di società appartenenti al gruppo.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia