Bund in calo, accordo su Grecia sembra vicino, mercato Usa chiuso

lunedì 20 febbraio 2012 08:48
 

LONDRA, 20 febbraio (Reuters) - Le prospettive di un
positivo esito dell'Eurogruppo sulla Grecia e l'apertura della
Banca centrale cinese a politiche di stimolo monetario spingono
al ribasso il Bund in apertura, in una seduta che sarà
caratterizzata da volumi inferiori alla media per la chiusura
della piazza americana per festività.	
    Le attese, tuttavia, sono un per un calo limitato dei
governativi tedeschi, dal momento che il secondo pacchetto di
aiuti alla Grecia, pur scongiurandone il default disordinato a
marzo, non ne risolverebbe i profondi problemi economici.	
    D'altro canto, a supportare l'appetito verso gli asset
rischiosi contribuisce anche la mossa della Banca centrale
cinese, che sabato scorso ha tagliato la riserva obbligatoria,
aprendo a politiche di allentamento monetario per supportare la
crescita.	
    Intorno alle 8,30 i futures sul Bund avanzano di 21 tick a
138,21.	
    "I Bund potrebbero consolidarsi ulteriormente sui rischi
dell'implementazione del programma nelle prossime settimane che
limiteranno i rialzo dei rendimenti. D'altra parte i mercati
periferci dovrebbero vedere un ulteriore sollievo, beneficiando
dell'assenza di aste questa settimana" sostiene lo strategist di
Commerzbank Rainer Guntermann.	
              	
========================== ORE 8,40 ===========================	
 FUTURES EURIBOR MARZO         99,0750 (+0,051)	
 FUTURES BUND MARZO          138,20  (-0,22)          	
 FUTURES BTP MARZO           103,01  (+0,268)      	
 BUND 2 ANNI             99,975  (-0,014)   0,264% 	
 BUND 10 ANNI           100,518 (-0,090)   1,941% 	
 BUND 30 ANNI           115,113 (-0,112)   2,529% 	
===============================================================	
    	
    
 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia