Grecia, accordo salvataggio previsto per lunedì-funzionari euro

giovedì 16 febbraio 2012 18:06
 

BRUXELLES, 16 febbraio (Reuters) - La zona euro sta apportando i ritocchi finali al secondo accordo di salvataggio della Grecia perché i ministri delle Finanze lo possano approvare lunedì prossimo, con particolare attenzione a come la Grecia possa rendere prioritaria l'estinzione del debito e ai modi per garantire che Atene metta in atto le riforme concordate.

"Ci siamo quasi", ha detto un funzionario della zona euro. "A meno che qualcuno non arrivi con un'idea che comprometta l'intero accordo, dovrebbe essere approvato lunedì".

Alcuni funzionari hanno detto che la proposta lanciata da alcuni paesi della zona euro, di rimandare i negoziati su parte o tutto il pacchetto fino a dopo le elezioni greche previste in aprile, non ha riscosso sostegno.

Durante il loro meeting di lunedì, i ministri delle Finanze della zona euro esamineranno anche il risultato di un'analisi sulla sostenibilità del debito greco, un documento distribuito ieri ai ministri appena prima della loro conference call.

Il cuore del dibattito è su quanto il debito greco potrà essere ridotto dal suo attuale livello del 160% entro il 2020.

L'analisi, preparata dalla Commissione europea, la Bce e il Fondo monetario internazionale, mostra che il debito greco nel 2020 sarà di circa il 129% del Pil, contro l'obiettivo del 120% stabilito dai leader della zona euro in ottobre, hanno detto i funzionari.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia