Moody's declassa enti locali Ue tra cui Comune Milano, regioni Italia

giovedì 16 febbraio 2012 10:21
 

MILANO, 16 febbraio (Reuters) - Moody's nella notte ha
modificato il proprio giudizio su 83 enti locali ed emittenti
legati ai governi europei, a seguito del declassamento degli
emittenti sovrani di diversi paesi, Italia compresa. 	
    Per quanto riguarda l'Italia gli enti colpiti dalla
decisione di Moody's sono:	
    Regione Basilicata, rating a A3 da A2, outlook negativo;	
    Provincia di Bolzano, A1 da Aa3, outlook negativo;	
    Cassa del Trentino, A1 da Aa3, outlook negativo;	
    Finlombarda, A3 da A2, outlook negativo	
    Comune di Firenze, Baa1 da A3 (senior unsecured), outlook
negativo;	
    Provincia di Firenze, A3 da A2, outlook negativo;	
    Regione Liguria, A3 da A2 (senior unsecured), outlook
negativo	
    Regione Lombardia, A2 da A1 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Regione Marche, A3 da A2, outlook negativo;	
    Comune di Milano, A3 da A2 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Provincia di Milano, A3 da A2 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Regione Molise, Baa2 da Baa1 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Provincia di Rieti, Baa1 da A3, outlook negativo;	
    Regione Sicilia, A3 da A2 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Comune di Siena, A3 da A2, outlook negativo;	
    Provincia di Trento, A1 da Aa3, outlook negativo;	
    Provincia di Torino, A3 da A2 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Regione Toscana, A3 da A2 (issuer rating e senior
unsecured), outlook negativo;	
    Regione Umbria, A3 da A2 (issuer rating e senior unsecured),
outlook negativo;	
    Regione Veneto, A3 da A2 (issuer rating e senior unsecured),
outlook negativo;	
    Comune Venezia, A3 da A2 (issuer rating e senior unsecured),
outlook negativo.	
    Tutti i giudizi modificati riguardano l'issuer rating se non
specificato diversamente.	
    Per un elenco di tutti gli emittenti che hanno subito
modifiche in Europa cliccare sul link: here
 	
	
 
                                                                
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia