PUNTO 1-Disguido tecnico può aver inciso su asta Bot 12m-Bankitalia

lunedì 13 febbraio 2012 12:35
 

(riscrive con nota Banca d'Italia)

MILANO, 13 febbraio (Reuters) - Sul bid-to-cover "non brillante" dell'asta Bot 12 mesi può aver pesato un problema tecnico del sistema che ha rallentato la ricezione degli ordini inviati dagli operatori. E' quanto si legge in una nota della Banca d'Italia, che conferma quanto riferito a Reuters da un funzionario dell'istituto.

"Nell'asta Bot a 12 mesi il cover-ratio è sato determinato pari a 1,09, un risultato non particolarmente brillante. Su questo risultato può aver influito un problema tecnico che ha indotto un rallentamento nella ricezione delle domande inviate da diversi operatori, pervenute in Banca d'Italia poco il termine delle 11,00 e che quindi sono state scartate dalla procedura d'asta" si legge in una email inviata dall'ufficio stampa.

Sulle ragioni del problema sono in corso verifiche da parte dell'istituto centrale, conclude la nota.

Il legame tra esito "insoddisfacente" del bid-to-cover dell'asta del Bot 12 mesi e un problema tecnico era stato segnalato poco prima a Reuters da un funzionario di Bankitalia.

"Abbiamo ricevuto una serie di ordini dagli operatori poco dopo il termine stabilito, questo ci fa pensare che ci sia stato un problema tecnico, dovremo ricostruire quello che è successo, stiamo investigando" ha detto il funzionario.

Oggi il Tesoro italiano ha collocato 12 miliardi di titoli a breve. Il bid-to-cover del titolo a 12 mesi è risultato 1,09, molto inferiore rispetto all'1,473 di metà gennaio..

"Questo [il problema tecnico] potrebbe aver influito sul bid-to-cover insoddisfacente del Bot 12 mesi" ha detto il funzionario, che ha chiesto di non essere citato.

Due diversi operatori di mercato hanno riferito a Reuters di aver riscontrato difficoltà nell'invio degli ordini negli ultimi minuti prima della chiusura dell'asta.   Continua...