PUNTO 1-Banca Inghilterra conferma tassi, aumenta QE di 50 mld

giovedì 9 febbraio 2012 13:41
 

(Aggiunge dettagli del comunicato)

LONDRA, 9 febbraio (Reuters) - In linea con le aspettative di mercato e analisti la Banca d'Inghilterra annuncia una conferma dell'attuale costo del denaro a 0,5%, livello invariato ormai da marzo 2009.

L'istituto centrale ha inoltre portato a quota 325 miliardi di sterline l'ammontare complessivo delle misure di 'quantitative easing' dal livello precedente di 275 miliardi di sterline.

Tutti e 62 gli analisti interpellati nell'ultimo sondaggio Reuters avevano indicato come scenario ampiamente più probabile per oggi quello di una conferma dei tassi.

I 56 analisti che hanno risposto alla domanda sull'importo del quantitative easing avevano stimato nei 50 miliardi annunciati oggi la mediana dell'aumento del programma.

In un comunicato successivo alla decisione la Banca d'Inghilterra ha detto che la decisione di iniettare altri 50 miliardi di sterline nel sistema finanziario è da mettere in relazione con i suoi sforzi volti a sostenere la fragile ripresa dell'economia, che rischia di trasformarsi in recessione.

Le recenti analisi hanno mostrato un quadro più positivo per per la Gran Bretagna - dice il comunicato - ma il ritmo di espansione nei principali mercati export della Gran Bretagna è rallentato.

Un graduale rafforzamento della produzione dovrebbe essere sostenuto da una leggera ripresa dei redditi reali dei privati, mentre è più che probabile che l'inflazione resti sopra il target del 2% nel medio periodo senza nuove misure.

Rimangono preoccupazioni per i problemi di indebitamento della zona euro.   Continua...