Btp chiude in rialzo, spread con Germania 362 pb, con Spagna 24 pb

mercoledì 8 febbraio 2012 17:48
 

 MILANO, 8 febbraio (Reuters) - Il mercato
obbligazionario italiano chiude su valori in leggero rialzo, una
seduta con qualche volatilità ma ben impostato, con i dealer che
dicono di aver visto buoni acquisti anche dall'estero.	
 "Abbiamo visto po' di volatilità, ma stavolta si può parlare
di una 'sana volatilità' che ha mostrato acquisti e ricoperture
a ogni calo" dice un dealer.	
 Attesa stasera a mercati chiusi per l'annuncio delle aste a
breve termine in agenda lunedì prossimo. Oltre al Bot a un anno,
i dealer si aspettano una scadenza più breve: o il trimestrale
(che però finirebbe per cadere su mesi con scadenze pensati)
oppure un flessibile con scadenza verso maggio.	
 La parte a breve soprattutto ha visto un fortissimo rally
nelle ultime settimane "e il Tesoro potrebbe approfittarne" dice
un dealer.	
 Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund a 10 anni, che
stamane si era stretto fino a 350 punti base, il minimo dall'11
ottobre scorso, in chiusura dopo un po' di altalena è a 362
punti base in liena con i 365 punti base della chiusura di ieri
. Lo spread Italia/Spagna è sceso sotto quota 30
pb per la prima volta dalla fine di novembre e ha toccato un
minimo a 24 pb.	
 Il clima in generale è ancora positivo - dicono i dealer - e
ottimista circa al tema centrale: la risoluzione di un accordo
sullo swap del debito greco. Nonostante i continui rinvii da
parte di Atene, che deve trovare l'appoggio politico alle
drastiche misure chieste dalla Troika, i dealer vedono vicina la
soluzione. 	
 Questo cambio di percezione della Grecia porta benefici su
tutti i periferici, sull'Italia, "tra quelli che aveva perso di
più" dicono i dealer, in particolare. 	
 In chiusura il rendimento del Btp decennale,
che aveva toccato un minimo in mattinata a 5,50% è 5,60% in
linea con il 5,61% di ieri in chiusura 	
 Il tasso del titolo italiano a due anni, sceso
negli scorsi giorni sotto il 3% per la prima volta da giugno,
chiude a 3,02% da 3,10% ieri.	
 SPREAD ITALIA/SPAGNA A 24 PB, MINIMI DA NOVEMBRE 	
 Da notare il forte restringimento dello spread Italia-Spagna
oggi fino a 24,3 punti base, il minimo dal 25 novembre scorso
(18 pb), dalla chiusura ieri a 46 pb. Complice è anche il fatto
che Madrid ha riaperto oggi via sindacato il suo Bono gennaio
2022 con l'intenzione di raccogliere 2-3 miliardi. Gli ordini
pervenuti sono stati superiori ai 6 miliardi 	
  Lo spread Italia/Spagna, che aveva toccato un massimo a 186
punti base i primi giorni di quest'anno, aveva poi iniziato a
scendere. Un'accellerazione si è avuta con l'adeguamento del
benchmark decennale spagnolo alla scadenza di Italia e Germania
questa settimana, passando all'utilizzo del Bono gennaio 2022 al
posto del vecchio settembre 2021. Lo spread si era portato in
positivo lo scorso 5 agosto.  	
	
========================== 17,30 ===============================
 	
 FUTURES BUND MARZO       137,81   (-0,14)           	
 FUTURES BTP MARZO        102,63   (+0,14)           	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  98,730  (+0,039) 3,037%  	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 96,053  (+0,123) 5,593%   	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 85,545  (+0,562) 6,163%   	
   	
========================= SPREAD (PB)===========================
 	
                                              ULTIMA CHIUSURA
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI   0,1             1,4  	
BTP/BUND 2 ANNI           280             285  	
BTP/BUND 10 ANNI        362             365   	
 livelli minimo/massimo              349,9-367,3     364,3-380,5
 	
BTP/BUND 30 ANNI        358             365  	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    255,6           206,3   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    57,0            59,7  	
================================================================
 	
  
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia