Btp riduce guadagni, spread con Spagna a 30 pb

mercoledì 8 febbraio 2012 12:59
 

 MILANO, 8 febbraio (Reuters) - Rimane impostato
positivamente il mercato obbligazionario italiano, anche se a
metà seduta ha ridotto i guadagni visti in un'apertura
'esplosiva'.	
 Ieri sera il futures sul Btp dopo la chiusura aveva visto
un'impennata e stamane il cash si è adeguato, dicono i dealer,
dopo di che il mercato ha ritrovato un equilibrio sui valori di
chiusura di ieri.	
 Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund a 10 anni, che
stamane si era stretto fino a 350 punti base, il minimo dall'11
ottobre scorso, a metà seduta è a 364 punti base in liena con i
365 punti base della chiusura di ieri. Lo spread
Italia/Spagna scende sotto quota 30 pb per la prima volta dalla
fine di novembre.	
  A sostenere il movimento di restringimento, dicono i
dealer, è un report del Wall Street Journal, secondo cui per la
Grecia sarebbe in arrivo un taglio di 11 miliardi di euro sul
debito grazie alla Bce: Francoforte scambierebbe, infatti, i
bond greci acquistati sul mercato secondario con obbligazioni
dell'Efsf. 	
 Il clima in generale resta ottimista rispetto al tema
centrale del momento: il mercato si aspetta che un accordo sullo
swap del debito greco verrà in qualche modo e in qualche tempo
trovato. Nonostante i continui rinvii da parte di Atene, che
deve trovare l'appoggio politico alle drastiche misure chieste
dalla Troika, i dealer vedono la questione "fatta" in qualche
modo e comunque "non più pendente come una Spada di Damocre sul
mercato". E nemmeno le tranquille ipotesi di una zona euro senza
Grecia avanzate ieri dal Commissario Europeo Kroes turbano più
il mercto.	
 Questo cambio di percezione della Grecia porta benefici su
tutti i periferici, sull'Italia, "tra quelli che aveva perso di
più" dicono i dealer, in particolare. 	
 Intorno alle 12,30 il rendimento del Btp decennale
, che aveva toccato un minimo in mattinata a 5,50%
è 5,62% in linea con il 5,61% di ieri in chiusura 	
 Il tasso del titolo italiano a due anni, sceso
negli scorsi giorni sotto il 3% per la prima volta da giugno, si
tiene in area 3,1%, come ieri.	
 Da notare il forte restringimento dello spread Italia-Spagna
a 30 punti base, la prima volta da fine novembre, complice anche
il fatto che Madrid ha riaperto oggi via sindacato il suo Bono
2022 con l'intenzione di raccogliere 2-3 miliardi. 	
Anche la Germania era impegnata in un'asta stamane, il Bobl a
5 anni collocato per 3,3 miliardi contro i 4 miliardi offerti,
con un bid-to-cover a 1,8 da 2,8. "Un'asta sottotono: un buon
segno di allentamento del fly-to-quality" commenta un dealer.	
========================== 12,30 ===============================
 	
 FUTURES BUND MARZO       137,87   (-0,08)           	
 FUTURES BTP MARZO        102,40   (-0,09)           	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  98,645  (-0,049) 3,091%  	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 95,833  (-0,094) 5,623%   	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 85,207  (+0,215) 6,193%   	
   	
========================= SPREAD (PB)===========================
 	
                                              ULTIMA CHIUSURA
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI   -1,4             1,4  	
BTP/BUND 2 ANNI           285             285  	
BTP/BUND 10 ANNI        364             365   	
 livelli minimo/massimo              349,9-367,3     364,3-380,5
 	
BTP/BUND 30 ANNI        361             365  	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    253,2           206,3   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    57,0            59,7  	
================================================================
 	
  
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia