Btp in ripresa da apertura, acquisti anche da estero, spread a 373 pb

lunedì 6 febbraio 2012 12:37
 

 MILANO, 6 febbraio (Reuters) - I titoli di Stato
italiani a metà seduta si riprendonmo dai minimi dell'apertura,
con acquisti iniziati timidamente e poi cresciuti rapidamente,
con lo spread che si è riportato ai livelli minimi di venerdì in
area 375 pb.	
 I dealer dicono che l'attenzione è tutta sulla Grecia.
Stamane ha fatto bene al mercato la dichiarazione di un
funzionario del governo greco che ha detto che non è oggi la
deadline per l'accettazione in principio degli aiuti e l'impegno
a proseguire con le riforme. Il governo e i leader dei partiti
greci devono raggiungere un accordo sui termini del secondo
pacchetto di aiuti con gli ispettori del Fondo Monetario
Internazionale e dell'Unione Europea prima del prossimo incontro
dei ministri delle Finanze. 	
 "Il fatto che non ci sia più questa data così stringente ha
fatto arrivare gli acquisti su un mercato che comunque non era
di cattivo umore in apertura, solo nessuno prendeva posizione"
dice un dealer. 	
 "Quando sono iniziati ad arrivare i primi acquisti, il
mercato in un attimo è volato, con la presenza sia di
investitori domestici sia con stranieri: certamente in questo
momento i timori di default nel brevissimo sono accantonati"
dice un altro.	
 A metà seduta i valori hanno messo alle spalle il lieve
peggioramento dell'apertura, rivedendo e in qualche caso
superando i livelli minimi di venerdì.	
 Lo spread di rendimento tra Btp e bund decennali, che aveva
aperto a 392 pb, verso mezzogiorno è a 373 punti base in linea
con i minimi di venerdì.	
 Il rendimento del Btp decennale, che aveva aperto a 5,825%,
quota 5,652% da 5,591% di venerdì. 	
 Il rendimento del benchmark del Btp a due anni, che era
sceso venerdì sotto la soglia del 3% per la prima volta da metà
giugno 2011, stamane dopo un'apertura a 3,21%, è tornato a
3,03%.	
 Da oggi Tradeweb ha assunto come benchmark del decennale
spagnolo la scadenza 2022, invece del vecchio 2021. Il cambio ha
avuto un buon effetto sullo spread tra Italia (che ha anch'essa
un Btp 2022 come benchmark) con la Spagna che stamane quota 55
pb da area 80 pb venerdì.	
 	
=========================== 12,20 ==============================	
 FUTURES BUND MARZO       138,75   (+0,43)           	
 FUTURES BTP MARZO        102,19   (+0,56)           	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  98,729  (+0,083) 3,033%  	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 95,657  (+0,418) 5,646%   	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 84,962  (+0,346) 6,213%   	
   	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI    -3,8            0     	
BTP/BUND 2 ANNI           286             287  	
BTP/BUND 10 ANNI        373             378   	
 livelli minimo/massimo              373,3-397,8     372,5-380,7
 	
BTP/BUND 30 ANNI        371             371  	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    261,3           263,8   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    56,7            53,4  	
=============================================================== 
 	
	
 (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129504, Reuters messaging:
gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net)	
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia