PUNTO 1-Colloqui su Fmi e firewall zona euro vadano in parallelo-Shinohara

venerdì 3 febbraio 2012 11:45
 

(Aggiunge virgolettati, dettagli)

TOKYO, 3 febbraio (Reuters) - I colloqui per aumentare la dotazione del Fondo Monetario Internazionale devono procedere in parallelo con i negoziati per rafforzare il firewall per contenere la crisi del debito della zona euro.

Lo ha detto a Reuters Naoyuki Shinohara, vice direttore generale del FMI.

"I negoziati per rafforzare il firewall regionale e il firewall globale in termini di dotazione finanziaria del FMI devono procedere in parallelo", ha detto Shinohara in un'intervista a Reuters.

Il FMI ha stimato che ci vorrebbero 1.000 miliardi di dollari per contenere la crisi del debito della zona euro e Shinohara ha detto che metà di quell'ammontare dovrebbe essere rappresentato da un rafforzamento della dotazione del Fondo e metà dovrebbe essere a carico dell'Europa.

Tuttavia, Stati Uniti, Cina e altri paesi fuori dal blocco dei 17 vogliono che i paesi membri dell'area euro aumentino il loro contributo prima di impegnarsi con versamenti supplementari al Fondo. Al tempo stesso questi paesi vogliono evitare un defaul disordinato della Grecia, un violento smembramento della zona euro e le ripercussioni che tutto questo potrebbe avere sull'economia globale.

"I paesi emergenti capiscono l'esigenza di rafforzare un'istituzione globale come il FMI in un momento in cui i problemi dell'Europa potrebbero avere un impatto significativo su paesi fuori dalla zona euro", ha risposto Shinohara ad una domanda sul ruolo dei paesi emergenti.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-Colloqui su Fmi e firewall zona euro vadano in parallelo-Shinohara | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,210.57
    -0.38%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,469.55
    -0.38%
  • Euronext 100
    1,028.06
    -0.01%