Enel, ok consob per bond retal 1,5 mld, spread minimo a +310 pb-nota

giovedì 2 febbraio 2012 18:51
 

MILANO, 2 febbraio (Reuters) - La Consob ha dato il nullaosta al bond rivolto alla clientela retail che Enel aveva in programma.

Lo dice una nota della società confermando che si tratta di un bond a 6 anni, con doppia tranche a tasso fisso e a tasso variabile. Inoltre Enel precisa che verrà assicurato un rendimento minimo pari a 310 punti base sopra il tasso del midswap della stessa durata per la tranche a tasso fisso e sopra il tasso dell'Euribor a 6 mesi per la tranche a tasso variabile.

Stamane alcune fonti avevano anticpato a Reuters che tale spread era "attorno ai 300 punti base". La determinazione di un rendimento minimo è una novità rispetto alle precedenti operazioni al retail di Enel, che invece offrivano un range di rendimento.

L'offerta, come nelle previsioni, dal 6 al 24 febbraio, salvo chiusura anticipata o proroga. Il taglio minimo è di 2.000 euro e non è prevista alcuna spesa o commissione di sottoscrizione.

Banca IMI, BNP Paribas e UniCredit agiranno in qualità di coordinatori dell'offerta e responsabili del collocamento. Al consorzio di collocamento e garanzia fanno parte MPS Capital Services, Banca Akros e Centrobanca.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia