Btp tornano a salire, spread a 375 pb, tasso 10 anni verso 5,60%

giovedì 2 febbraio 2012 17:50
 

 MILANO, 2 febbraio (Reuters) - I Btp nella seconda
parte della seduta ha ritrovato brio e punta a nuovi rendimenti
minimi.	
 I dealer dicono che gli acquisti sono arrivati da più parti,
dal domestico e dall'estero, e si sono spalmanti un po' su tutta
la curva, ma soprattutto sulla parte a breve, con ulterire
irripidimento. Il rendimento del benchmark a 2 anni è sceso ai
minimi da luglio scorso.	
 "Con l'apertura del mercato Usa, per la seconda seduta di
fila, abbiamo visto un'accelerazione" dice un dealer. 	
 "Acquisti diffusi e su tutta la curva, grazie alla buona
liquidtà che c'è in giro", dice un altro. 	
 Lo spread di rendimento tra decennali Btp e bund, che
stamane aveva rivisto quota 402 pb in concomitanza con le aste
in Spagna, nel pomeriggio ha ricominciato a stringere e verso la
chiusura è a 375 punti base, rinnovando il minimo dal 7 dicembre
scoso (376,6 pb), dalla chiusura ieri a 386 pb. 	
 Ma è soprattutto il rendimento del decennale a mostrare
livelli interessanti: è sceso fino a 5,62%, il minimo dall'11
ottobre scorso (5,59%). 	
 Infine da notare che, la forte richiesta di carta a breve,
ha portato il rendimento del Btp benchmark a 2 anni a un soffio
dalla soglia del 3%, e comunque anche con una quotazione del
3,06% stasera è ai minimi dal 4 luglio scorso.  	
 Alla base dell'ottimismo resta la prospettiva di una
conclusione dell'accordo sullo swap del debito greco
 - che per Olli Rehn dovrebbe arrivare entro la
settimana. Ma motivi di ottimismo sono da mettere in relazione
anche - sottolineano i dealer - con le dichiarazioni del premier
cinese, secondo cui la Cina sta valutando un maggior
coivolgimento nei fondi salva-stati. 	
 Ma è soprattutto la liquidità a giocare un ruolo importante
per il mercato. Oltre all'abbondanza di fondi in circolazione
nel sistema bancario grazie ai finanziamenti della Bce, ieri
sono venuti a scadere i Btp febbraio 2012, il che vuol dire che
si liberano circa 26 miliardi, ed oltre ad esso scadono cedole
per altri 650 milioni.	
 "Ciò che anora lascia dubbiosi è la resistenza dimostrata
dal bund a questi livelli così alti" dice un altro dealer. "Fino
a che non scende un po' non sono convinto che i timori degli
investitori siano state messe alle spalle". 	
 	
=========================== 17,30 ==============================	
 FUTURES BUND MARZO       139,08   (-0,16)           	
 FUTURES BTP MARZO        101,51   (-0,33)           	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  98,692  (-0,300) 3,053%  	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 95,910  (+0,657) 5,611%   	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 84,389  (+0,729) 6,263%   	
   	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI    1,1             0,4  	
BTP/BUND 2 ANNI           285             307  	
BTP/BUND 10 ANNI        375             386   	
 livelli minimo/massimo              382,5-401,9     383,5-417,3
 	
BTP/BUND 30 ANNI        378             388  	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    255,8           247,0   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    65,2            62,4  	
=============================================================== 
 	
 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia