PUNTO 2-Enel, bond retail garantirà rendimento minimo a +310 pb

giovedì 2 febbraio 2012 19:21
 

(Aggiorna con nota Enel, affina spread, conferma dati)

MILANO, 2 febbraio (Reuters) - Il bond che Enel sta per offrire alla clientela retail assicurerà una soglia minima di rendimento di 310 punti base sui tassi di riferimento. Lo ha detto stasera una nota di Enel.

Stamane fonti vicine all'operazione avevano anticipato a Reuters che tale spread sarebbe stato 'attorno ai 300 punti base'.

La nota di stasera viene dopo che la Consob oggi pomeriggio ha dato il suo ok all'emissione che sarà a sei anni (2018), per un ammontare di 1,5 miliardi, con due tranche a tasso fisso e a tasso variabile, come nelle attese.

La determinazione di un rendimento minimo è una novità rispetto alle precedenti operazioni al retail di Enel, che invece offrivano un range di rendimento.

Lo spread di 310 punti base è garantito sopra il tasso del midswap della stessa durata per la tranche a tasso fisso e sopra il tasso dell'Euribor a 6 mesi per la tranche a tasso variabile. Per la tranche a tasso fisso il rendimento, sulla base delle quotazioni odierne, il rendimento minimo sarebbe attorno al 4,80%.

A partire da quel livello poi, in relazione alla domanda e all'andamento del mercato, l'emittente potrebbe decidere di aumentare il rendimento quando si chiuderà l'offerta a fine mese.

L'offerta - viene confermato dalla nota di stasera - partirà lunedì prossimo e resterà aperta fino al 24 febbraio salvo chiusura anticipata o proroga. Non saranno applicate spese e commissioni bancarie e il taglio minimo è di 2.000 euro.

Il nuovo bond va rimpiazzarne uno analogo in scadenza il prossimo marzo, che portava una cededa fissa del 3,625%.   Continua...