Cdp pronta a ruolo in taglio debito se richiesta, ma con garanzie

martedì 31 gennaio 2012 12:14
 

ROMA, 31 gennaio (Reuters) - La Cdp, controllata al 70% dal Tesoro e per il resto da Fondazioni bancarie, è pronta a partecipare a un piano di riduzione dello stock di debito se le viene richiesto.

Lo ha detto il presidente della Cassa depositi e prestiti, Franco Bassanini, nel corso di una audizione alla Camera, spiegando però quali garanzie sarebbero necessarie.

"Siamo pronti a partecipare, se ce lo chiedono, alla riduzione dello stock del debito pubblico a patto che vengano rispettate alcune condizioni", ha detto Bassasini, dopo che sulla stampa si è scritto, senza smentite, di un piano del governo per abbattere uno stock da circa 50 miliardi di debito con il coinvolgimento di Cdp.

Bassanini ha elencato tra le garanzie da assicurare alla Cassa, in questa eventuale operazione: "La tutela del risparmio postale, la conferma del ruolo di cassa al di fuori del perimetro della pubblica amministrazione, e che non venga messo in discussione il compito di sostegno allo sviluppo che cassa ha".

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia