30 gennaio 2012 / 13:02 / 6 anni fa

Btp sopra minimi, aste con buona domanda e tassi in calo

MILANO, 30 gennaio (Reuters) - In una mattinata in cui non soli i mercati obbligazionari, ma anche le borse nella zona euro sono partite sotto pressione, il Tesoro italiano ha collocato 7,5 miliardi, nella parte superiore del range di offerta tra 5,5 miliardi e 8 miliardi, a rendimenti in calo ai minimi da ottobre scorso.

A metà seduta il mercato mostra ancora un calo, ma ridotto rispetto ai minimi.

A giocare il ruolo principale stamane sono state le nuove preoccupazioni per la situazione debitoria nella zona euro, segnatamente in Grecia e Portogallo, oltre al fatto che alcuni investitori hanno approfittato per prendere beneficio dopo il forte rally delle ultime sedute, tanto che ora si aspettano un leggero rimbalzo.

“La giornata è nata male, con i nuovi timori per la Grecia e il Portogallo, quindi non per l‘Italia in sè” dice un dealer. “Fin dall‘apertura ci sono state pressioni sui mercati, che hanno trovato terreno fertile visto il potente rally delle ultime sedute. In questo contesto le aste collocate per quasi il massimo e a rendimenti in calo possono essere considerate un risultato positivo”.

Su piattaforma Tradeweb, il differenziale di rendimento a metà seduta è 435 punti base in allargamento dai 406 della chiusura di venerdì.

Venerdì a mercati chiusi Fitch ha tagliato il rating dell‘Italia di due notch ‘A-'

“E’ stata una buona asta e ora anche le prossime aste saranno ok” dice Achilleas Georgolopoulos, strategist a Lloyds Bank di Londra.

“Il trend di calo dei rendimenti è rimasto intatto e la domanda è stata solida abbastanza da sostenere il mercato successivamente alle aste” dice Peter Chatwell di Credit Agricole. “Il lancio di un nuovo quinquennale è ok viste le difficili circostanze e il Btp ha raggiunto un livello abbastanza ‘cheap’ sulla curva. Potremmo vedere un rimbalzo del mercato nel corso della seduta oggi”.

I dealer hanno visto la domanda guidata soprattutto da investitori domestici, sia dalle banche sia dalla clientela retail. “Presa dal punto di vista dell‘investimento, queste aste hanno mostrato buone opportunità di acquisto” dice uno specialist.

ASTE IN LINEA CON MERCATO, LIEVE RIMBALZO SUCCESSIVO

Nel dettaglio, le aste sono risultate in linea con quanto espresso da un mercato che - dicono i dealer - aveva anche bisogno di uno storno dopo settimane di corsa al rialzo.

Il futures sul Btp ha segnato un rialzo di 10 figure (da 90,50 a 100,50) dalla prima decade di gennaio a venerdì scorso.

La domanda è stata comunque consistente nel complesso, sostenuta anche dal maxi finanziamento della Bce a tre anni che consente alle banche il carry trade, ribattezzato ‘Sarkò trade’ dopo le dichiarazioni del presidente francese che ha suggerito agli istituti di credito di indebitarsi all‘1% e investire al 5-6%.

Il nuovo Btp quinquennale maggio 2017 è stato assegnato per 3,574 miliardi su una forchetta di 3-4 miliardi. Il rendimento si è collocato a 5,39%, ampiamente al di sotto del 6,47% di metà dicembre - sul precedente benchmark settembre - record dall‘introduzione dell‘euro. Il bid-to-cover è sceso a 1,297 da 1,417.

Questo titolo da una quotazione minima sul grey market (per Mts ) a 96,950 (al netto della commissione) a metà seduta segna un prezzo in rialzo a 97,50, seppur in calo di 2 figure dalla chiusura di ieri. La cosa interessante è che offre un rendimento superiore sia a quello del benchmark, sia rispetto ai Btp più vicini. Il rendimento, sul mercato a 5,40% (calcolato rispetto al prezzo al netto della commissione) a metà seduta risulata in calo rispetto al 5,46% netto risultato all‘asta.

Tale livello è superiore rispetto a quello del benchmark quinquennale, il settembre 2016 (5,11%), ma anche rispetto ai Btp di scadenza più vicina, il settembre o l‘agosto 2017: in entrambi questi ultimi due casi, il nuovo Btp 2017 rende 5-6 punti base in più, dicono i dealer. Domani ci sarà la riapertura riservata agli specialisti per un altro miliardo.

L‘undicesima tranche del decennale marzo 2022 è stata invece collocata per 2 miliardi al massimo del range di 1,5-2 miliardi. Il rendimento si è collocato a 6,08% - minimo da ottobre - dal 6,98% dell‘ultima asta (29 dicembre), a sua volta in discesa dal 7,56% di fine novembre, massimo dalla nascita della moneta unica. Il rapporto tra domanda e offerta è pari a 1,416 dal precedente 1,357.

Anche il questo caso, i dealer dicono che il titolo è stato sotto pressione nel pre-asta per poi riprendersi successivamente. “E’ vero che abbiamo visto il rendimento appena sopra il 6%, ma è comunque consolante che siamo ben lontani dai massimi storici” dice un altro dealer.

A metà seduta il titolo si è ripreso dai minimi anche se resta in calo dalla seduta di venerdì e mostra un rendimento del 6,133% da 5,92% della chiusura di venerdì. Il titolo verrà riaperto domani per altri 200 milioni.

Quanto ai titoli non più in corso di emissione, l‘importo complessivo collocato rispetto al ventaglio di 1-2 miliardi è pari a 1,901 miliardi: 746 milioni del Btp aprile 2016 e 1,155 miliardi del Buono marzo 2021. ========================== 13,40 ============================= FUTURES BUND MARZO 139,64 (+0,75) FUTURES BTP MARZO 98,37 (-1,65) BTP 2 ANNI (NOV 13) 97,348 (-0,358) 3,871% BTP 10 ANNI (MAR 22) 92,137 (-1,580) 6,144% BTP 30 ANNI (SET 40) 80,060 (-1,664) 6,658%

========================= SPREAD (PB)=========================

ULTIMA CHIUSURA TREASURY/BUND 10 ANNI -6,0 7,8 BTP/BUND 2 ANNI 371 350 BTP/BUND 10 ANNI 435 406 livelli minimo/massimo 417,5-439,5 397,6-421,3 BTP/BUND 30 ANNI 419 398 SPREAD BTP 10/2 ANNI 227,3 232,0 SPREAD BTP 30/10 ANNI 51,4 59,1 =============================================================== (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below