Italia, Btp investimento fantastico, ma pericoloso - Soros a Reuters Tv

venerdì 27 gennaio 2012 11:15
 

MILANO, 27 gennaio (Reuters) - - Investire in titoli di stato italiani che, in una fase di deflazione, rendono intorno al 6% sulla scadenza decennale è un'opportunità fantastica, ma anche molto pericolosa.

E' l'opinione espressa dal finanziere statunitense George Soros a Reuters Tv ieri a Davos.

"Affrontare un periodo di deflazione e poter avere un rendimento del 6% sui titoli italiani a dieci anni significa avere un rendimento fantastico, che non rimarrà su questi livelli quando le cose si sistemeranno" ha detto Soros commentando la notizia di un investimento in 2 miliardi di dollari di titoli italiani di MF Global effettuato di recente dal fondo di Soros.

"Penso che si tratti di una speculazione: si tratta di titoli molto attraenti, ma di una speculazione molto rischiosa, dal momento che, se le cose dovessero andare male e il rendimento dovesse lievitare al 10%, allora ci si perderebbero gran parte dei soldi investiti", aggiunge Soros, dicendo, comunque, che, se avesse ancora responsabilità diretta sugli ivestimenti del suo fondo, avrebbe comprato un importo addirittura superiore di titoli italiani.

Secondo il finanziere, investire in titoli italiani a dieci anni con un rendimento intorno al 6-7% è, al momento, una speculazione, mentre se il rendimento scendesse al 4-5% si tratterebbe di un investimento molto buono a lungo termine.

"Si tratta di un paradosso dei mercati finanziari", secondo Soros che non si aspetta un default dell'Italia.

"Per le banche italiane, acquistare bond italiani è praticamente senza rischi dal momento che se l'Italia saltasse, allora automaticamente salterebbero anche gli istituti di credito".

L'intervista è stata realizzata da Chrysta Freeland per Reuters tv.

  Continua...