Btp salgono, acquisti sostenuti da buon risultato aste Italia

giovedì 26 gennaio 2012 12:42
 

 MILANO, 26 gennaio (Reuters) - Tornano a salire i Btp
nella mattinata del collocamento del nuovo Ctz da parte del
Tesoro italiano, che ha ottenuto una solida risposta da parte
del mercato, confermando il trend discendente dei rendimenti già
evidenziato dagli ultimi collocamenti.	
 "Un'asta molto positiva per l'Italia..... il Tesoro ha
aumentato la dimensione dell'emissione, ma è riuscito ad
assegnarla tutta con un tasso in calo" spiega lo strategist di
Ing Alessandro Giansanti. "È una conferma dell'effetto positivo
del finanziamento triennale delle Bce ma non solo. Il governo
Monti e le sue misure hanno aumentato la fiducia sull'Italia da
parte degli investitori esteri, che sono tornati sulla parte
breve".	
 Il nuovo Ctz gennaio 2014 è stato collocato per l'importo
massimo offerto, ovvero 4,5 miliardi, con rendimento al 3,763%
dal 4,853% dell'asta di dicembre, livello che già aveva fatto
segnare un netto calo rispetto al 7,814% di fine novembre,
massimo dall'introduzione dell'euro.	
 Al Ctz si è aggiunto il collocamento di 500 milioni di euro
di Btp indicizzati all'inflazione con scadenza settembre 2014,
anche in questo caso al massimo della forchetta d'offerta
indicata.	
  "Le aste sono andate bene, con una domanda buona e di buona
qualità, infatti il Tesoro è riuscito a collocare il massimo
dell'importo, spuntando allo stesso tempo un netto calo dei
rendimenti. Per ora ci stiamo riavvicinando alla situazione di
quest'estate, anche se siamo lontani da una normalizzazione"
conferma lo strategist di Intesa Sanpaolo Sergio Capaldi.	
 Su piattaforma Tradeweb, a fine mattinata lo spread tra
decennali italiani e tedeschi si attesta in area 420 punti base,
otto in meno rispetto alla chiusura di ieri pomeriggio, dopo
un'apertura in lieve rialzo.	
 Poco dopo la comunicazione del risultato delle aste lo
spread si è spinto fino ad un minimi di 415 punti base, non
lontano dai 405 toccati lunedì mattina - minimo dallo scorso 8
dicembre - prima che sulla carta italiana scattassero le prese
di beneficio, a causa anche della situazione di stallo nella
trattativa tra Grecia e creditori privati sul piano di swap del
debito del paese.	
 "Il Tesoro ha collocato il massimo, con una domanda molto
forte nonostante l'offerta per questo tratto di curva
dall'Italia sia stata piuttosto consistente ultimamente"
sottolinea Luca Cazzulani di Unicredit. "Il rendimento è
risultato (...) anche più basso rispetto a ciò che il mercato
indicava ieri. Ciò darà certamente abbrivio al mercato". 	
 	
 RENDIMENTI IN CALO SU SCADENZE MEDIO-LUNGHE IN ASTA LUNEDI'	
 Alle 12,30 il Ctz appena collocato tratta, su Tradeweb
, a 92,520 - rendimento in risalita al 3,958% -
contro 92,870 del prezzo di collocamento. 	
 Intanto il rendimento sul benchmark decennale italiano,
sempre su Tradeweb, si è riportato questa mattina in vista di
quota 6%, con un minimo al 6,08%, dopo essere risalito solo ieri
fino al 6,34%. Parallelamente si consolida sotto quota 5% il
rendimento della scadenza quinquennale italiana (in area 4,90%),
in oscillazione attorno a tale soglia fin dall'inzio della
settimana.	
 Le due scadenze rappresentano il fulcro delle aste italiane
a medio-lungo termine di lunedì prossimo: il nuovo quinquennale
maggio 2017, cedola 4,75%, sarà offerto per un importo compreso
tra 3 e 4 miliardi di euro, mentre il decennale marzo 2022 per
1,5-2 miliardi. A questi si aggiunge l'offerta di complessivi
1-2 miliardi sui due Btp off-the-run aprile 2016 e marzo 20121.	
 Intanto la tornata delle aste di fine mese italiane prosegue
domani, con i Bot: 8 miliardi di titoli semestrali e 3 miliardi
di flessibili a 331 giorni, anche qui con rendimenti che devono
confermare il recente calo dai precedenti massimi. In scadenza
vi sono complessivamente Bot per 7,5 miliardi.	
             	
 =========================== 12,30 ==========================	
 FUTURE BUND MARZO        138,20   (+0,38)         	
 FUTURES BTP MARZO         98,60   (+1,08)         	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  97,625  (+0,224) 3,696%	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 92,389  (+0,931) 6,107% 	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 79,999  (+1,042) 6,664% 	
 	
========================= SPREAD (PB)========================= 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 	
TREASURY/BUND 10 ANNI     2,4            10,8	
BTP/BUND 2 ANNI           354             357	
BTP/BUND 10 ANNI        420             428 	
 livelli minimo/massimo              414,6-431,8     420,6-436,7	
BTP/BUND 30 ANNI        411             418	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    241,1           248,1 	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    55,7            52,1	
=============================================================== 	
 	
 
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia