Semplificazione fiscale, non escluso provvedimento ad hoc-Befera

mercoledì 25 gennaio 2012 11:29
 

MILANO, 25 gennaio (Reuters) - Non è escluso che la semplificazione della normativa fiscale possa essere stralciata dal decreto legge sulla semplificazione che il consiglio dei Ministri si appresta a varare venerdì prossimo, e che possa esserle dedicato un provvedimento ad hoc.

Lo ha detto il direttore dell'agenzia dell'Entrate Attilio Befera, che ha aperto questa mattina i lavori dell'evento 'Telefisco', organizzato dal 'Sole 24 Ore'.

"Non so se nel decreto [di venerdì] verranno inserite anche le semplificazioni fiscali... potrebbero essere inserite in un proprio veicolo" ha detto il numero uno dell'Agenzia delle Entrate.

"Mi piacerebbe - ha detto Befera - arrivare a una dichiarazione dei redditi di due paginette". Un obiettivo che si può raggiungere anche "disboscando le detrazioni", il cui valore complessivo supera i 200 miliardi di euro secondo i tecnici del Tesoro.

SEMPLIFICAZIONE E CONSENSO FUNZIONALI A LOTTA EVASIONE

Secondo Befera, la semplificazione normativa è funzionale alla lotta all'evasione fiscale, così come il consenso dell'opinione pubblica, manifestatosi dopo recenti operazioni della Guardia di Finanza come il blitz di Cortina dello scorso dicembre.

Senza fornire cifre, Befera ha anticipato che il 2011 ha evidenziato un miglioramento dei risultati nella lotta all'evasione, che ammonta a 120 miliardi di euro l'anno.

"Stiamo finendo di contare le nostre entrate ma possiamo dire che sono significativemente più alte rispetto all'anno scorso" ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate, secondo cui la semplificazione, cui il governo Monti si appresta a dedicare un decreto legge, va a braccetto con la lotta a chi evade il fisco.   Continua...