Grecia, IIF vede ampia partecipazione privati se accordo raggiunto

martedì 24 gennaio 2012 16:13
 

ZURIGO, 24 gennaio (Reuters) - I creditori privati della Grecia hanno messo la loro offerta sul tavolo e sono fiduciosi su un ampia partecipazione dei bondholder se verrà raggiunto un accordo volontario.

Lo ha detto Charles Dallara, capo negoziatore del gruppo che sta portando avanti i colloqui per il settore privato sulla ristrutturazione del debito greco.

"Se possiamo raggiungere un accordo volontario mi sento abbastanza fiducioso su una partecipazione di vasta scala", ha detto Dallara che sta trattando per conto dei bondholder privati attraverso l'International Institute of Finance.

Dallara chiede che sul tema ci sia un'ampia cooperazione di tutte le parti coinvolte e ha precisato che l'IIF non ha ancora ricevuto alcun rifiuto ufficiale dell'offerta avanzata dai creditori privati

"È importante che tutte le parti riconoscano quanto abbiamo in gioco e che lavoriamo insieme e collaboriamo per trovare una soluzione" ha detto.

I ministri delle finanze della zona euro hanno respinto, ritenendola insufficiente, un'offerta da parte dei creditori privati di una cedola del 4% sui nuovi bond, riaccendendo i timori di un default greco.

Dallara non si è espresso sull'ipotesi di una rinuncia da parte dei privati alla richiesta avanzata.

"Non voglio commentare. Credo che la nostra posizione sia chiara", ha detto.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia