Consiglio Ue, "passo avanti" verso unione bilancio - Napolitano

venerdì 9 dicembre 2011 18:22
 

NAPOLI, 9 dicembre (Reuters) - Il Consiglio Ue ha prodotto "un grosso passo avanti" verso una più stretta integrazione di bilancio. Lo ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Dal Consiglio Ue "è scaturito un messaggio molto netto: non solo la volontà di difendere l'euro e fiducia nella salvaguardia di questa storica conquista, ma anche un grosso passo avanti verso la cosiddetta unione di bilancio", ha detto nel pomeriggio ai giornalisti, al termine di una visita a Napoli, il capo dello Stato.

Commentando la decisione della Gran Bretagna di restare fuori dal nuovo trattato intergovernativo su un'unione di bilancio più stretta, Napolitano ha detto: "S'è fatto ogni sforzo perché anche la Gran Bretagna aderisse a questo nuovo patto di bilancio non ci si è riusciti, si è preso atto e si è andati avanti".

"L'importante - ha aggiunto Napolitano - è che l'Europa non si fermi e sappia fronteggiare anche questo dissenso senza dare l'impressione di incertezze, l'impressione di tendenze alla frammentazione".

Parlando poi della situazione italiana, il presidente ha spiegato che, dati gli effetti restrittivi sulle possibilità di spesa derivanti dall'inderogabilità del pareggio di bilancio, "adesso l'importante sarà salvaguardare tutte le possibili opportunità ed esigenze di investimento per la crescita, guardando soprattutto alle nuove generazioni".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia