SINTESI-Consiglio Ue, Monti: troppo presto per giudizio ma non è fallimento

venerdì 9 dicembre 2011 19:18
 

(Corregge refusi nel testo)

* Avrei preferito accordo a 27 ma richieste Londra inaccettabili

* Su euro bond si continua a lavorare

* Nessuna sanzione automatica su rientro debito

* Criterio usato per calo disavanza è deficit depurato da ciclo

* Modifiche manovra non devono guardare solo a saldi

di James Mackenzie

BRUXELLES, 9 dicembre (Reuters) - Mario Monti dice di non sapere se il Consiglio europeo che si è appena concluso a Bruxelles abbia segnato una svolta decisiva nella ricerca di una soluzione della crisi del debito sovrano della zona euro, ma respinge l'idea che non abbia prodotto risultati.

"Non so se ha salvato l'euro. Penso che non lo saprà nessuno prima di qualche giorno. Non mi sembra un vertice di fallimenti", ha dichiarato il presidente del Consiglio italiano al termine dei lavori, visibilmente affaticato per la maratona notturna.   Continua...