Consiglio Ue, Monti: non so se ha salvato euro ma non è vertice fallimenti

venerdì 9 dicembre 2011 16:48
 

BRUXELLES, 9 dicembre (Reuters) - Mario Monti dice di non sapere se il Consiglio europeo che si è appena concluso a Bruxelles abbia segnato una svolta decisiva nella ricerca di una soluzione della crisi del debito sovrano della zona euro, ma rifiuta l'idea che non abbia prodotto risultati.

"Non so se ha salvato l'euro. Penso che non lo sappia nessuno prima di qualche giorno. Non mi sembra un vertice di fallimenti", ha dichiarato il presidente del Consiglio italiano nella conferenza stampa al termine dei lavori.

Monti ha precisato che l'accordo raggiunto non prevede sanzioni automatiche collegate alla riduzione del debito in rapporto al Pil e che il criterio usato per la riduzione del disavanzo parla di deficit strutturale e quindi depurato dal ciclo economico.

L'ex commissario europeo considera che la politica economica europea si sia troppo poco soffermata finora sulla crescita ed è determinato a dare il suo contributo su questo punto in futuro.

"Quella di stanotte non è stata la circostanza più favorevole ci saranno altre occasioni più propizie", ha spiegato.

E ha poi aggiunto: "L'Italia è visibilmente più credibile ma non può tre giorni dopo il varo della manovra battersi per la crescita e non per il rigore".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia