Manovra, governo conferma obbiettivi deficit 2012-2014

giovedì 8 dicembre 2011 18:19
 

ROMA, 8 dicembre (Reuters) - Il governo conferma gli obbiettivi programmatici di indebitamento che, anzi, con il varo della manovra "presentano un lieve miglioramento".

Lo si legge nell'aggiornamento al quadro macroeconomico presentato alla Camera.

"Il governo intende mantenere gli impegni assunti in sede europea del pareggio di bilancio entro il 2013: gli obbiettivi programmatici di indebitamento netto per il periodo 2012-2014 restano confermati e anzi presentano un lieve miglioramento", spiega il documento.

Il rapporto deficit/Pil resta confermato quindi all'1,6% nel 2012 e allo 0,1% nel 2013. Nel 2014 il governo stima un saldo di bilancio in avanzo di due decimi di punto di Pil.

Per il 2011 l'indebitamento netto "si colloca al 3,8% del Pil, in lieve miglioramento rispetto alla stima della Nota di aggiornamento (3,9%)".

Senza la manovra, il deficit si attesterebbe al 2,5% del Pil nel 2012, all'1,3% nel 2013 e all'1,1% nel 2014.

La manovra riduce quindi il deficit di 1,3 punti di Pil al 2014.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia