Btp in forte calo su Draghi,spread 454 pb a livelli pre-manovra

giovedì 8 dicembre 2011 17:53
 

 MILANO, 8 dicembre (Reuters) - Il mercato
obbligazionario italiano ha chiuso in forte calo una seduta dai
volumi sottili, con i Btp che scontano una forte delusione degli
investitori verso le parole del governatore della Bce Mario
Draghi, che è sembrato chiudere la porta alla possibilità di un
intervento più aggressivo di Francoforte a sostegno dei titoli
di Stato dei Paesi periferici, Italia compresa.	
 "Si è attenuto alla lettera del Trattato europeo, in maniera
quasi dogmatica, senza lasciare un minimo spiraglio sulla
possibilità che Francoforte possa intervenire sui titoli di
Stato dei paesi più in difficoltà" spiega un operatore di una
delle principali banche italiane.	
 In una seduta dai volumi rarefatti, dopo aver toccato un
minimo di seduta di 388 punti base, lo spread Btp/Bund si è
riallargato pesantemente per chiudere a 454 punti dai 404 punti
base di ieri sera. 	
 Lo spread è risalito a livelli visti venerdì scorso, ovvero
prima della presentazione della manovra correttiva del governo
Monti, quando aveva oscillato tra i 435 e i 470 punti base.	
Il rendimento del decennale italiano, ieri sera al 6,078% ha
terminato la seduta al 6,509%, dopo aver toccato un minimo di
seduta in mattinata del 5,84%.	
Particolarmente penalizzata la parte breve della curva, con
il tasso del Btp a due anni, salito al 6,43% dal
5,78% di ieri sera, tornato a riavvicinarsi a quello del
decennale. 	
 Ancora peggiore la perfomance del titolo a 5 anni, che andrà
in asta la prossima settimana, e il cui rendimento ha chiuso al
6,86% dal 6,23% di ieri.	
Nel corso della conferenza stampa successiva alla riunione
mensile di politica monetaria Draghi ha contestato
l'interpretazione attribuita ad alcune sue dichiarazioni la
settimana scorsa, quando parlò di 'contratto fiscale'.
Un'espressione da molti considerata come un segnale che la Bce
avrebbe potuto aumentare gli acquisti di bond sul mercato
secondario se i leader europei si fossero accordati per una
maggiore integrazione di bilancio.	
 "Sono stato sorpreso dal significato implicito attribuito
alle mie parole" ha detto Draghi.	
 Inoltre il numero uno della Bce ha detto che l'Efsf dovrebbe
restare lo strumento principale per combattere il contaggio
della crisi del debito, nonostante i limiti della sua leva,
precisando che è illegale per la Bce o per gli istituti centrali
nazionali prestare denaro al Fondo monetario internazionale per
acquistare bond della zona euro.	
 "Ha praticamente chiuso la porta a tutte le ipotesi su cui
aveva scommesso il mercato in questi giorni, come se volesse
lasciare la patata bollente ai politici" ha chiosato un dealer,
facendo riferimento al Consiglio europeo di domani, che sarà
anticipato da un mini vertice tra Draghi e i leader di Francia,
cui seguirà una cena informale tra i capi di Stato e di governo
Ue, chiamati a trovare una soluzione complessiva alla crisi dei
debiti sovrani.	
 	
 SPREAD, VALORI DIVERSI TRA REUTERS E TRADEWEB	
 Lo spread tra Btp e Bund decennali mostra valori diversi su
schermi Reuters e su piattaforma Tradeweb per una motivazione
tecnica. Reuters ha infatti aggiornato i benchmark decennali
tedeschi e italiani a seguito delle ultime emissioni. 	
 Su schermi Reuters, dunque, concorrono a determinare lo
spread il decennale italiano marzo 2022 e quello
tedesco con scadenza gennaio 2022, collocato una
sola volta. 	
 Tradeweb invece per ora mantiene due benchmak 'più datati'
ma allo stesso tempo più liquidi: il decennale italiano
 e il decennale tedesco, entrambi con
scadenza 2021, il cui spread di rendimento è visibile alla
pagina. 	
 Nei pezzi dedicati all'andamento del debito italiano 
Reuters fa riferimento ai dati Tradeweb, peraltro sempre
specificandolo.	
============================ 17,20 ============================	
 FUTURES BUND DICEMBRE    135,54   (+0,03)         	
 FUTURES BTP DICEMBRE      96,40   (-0,34)          	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  92,851  (-0,95)  6,433%	
 BTP 10 ANNI (SET 21) 88,144  (-2,98)  6,509% 	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 77,24   (-2,55)  6,931% 	
========================  SPREAD (PB)========================== 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 	
TREASURY/BUND 10 ANNI    -2,3            -1  	
BTP/BUND 2 ANNI           615             549	
BTP/BUND 10 ANNI        454             404	
livelli minimo/massimo              388,0-454,6     367,6-411,2	
BTP/BUND 30 ANNI        436             410	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    7,6             29,2 	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   42,2            61,8    	
=============================================================== 	
 	
(Elvira Pollina)	
 
 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia