Spread Btp/Bund si amplia a 450 pb, torna a livelli pre-manovra

giovedì 8 dicembre 2011 17:02
 

MILANO, 8 dicembre (Reuters) - In un mercato dai volumi rarefatti, continua a salire il differnziale di rendimento tra titoli italiani e tedeschi a dieci anni, che su piattaforma Tradeweb quota a 450 punti base, dai 404 punti base della chiusura di ieri pomeriggio. In mattinata lo spread era sceso fino a 388 punti base.

Lo spread è risalito a livelli visti venerdì scorso, ovvero prima della presentazione della manovra correttiva del governo Monti, quando aveva oscillato tra i 435 e i 470 punti base.

In salita anche il rendimento del decennale italiano, che quota al 6,50% dal 6,078% di ieri sera.

I Btp scontano una forte delusione degli investitori verso le parole del governatore della Bce Mario Draghi, che è sembrato chiudere la porta alla possibilità di un intervento più aggressivo di Francoforte a sostegno dei titoli di Stato dei Paesi periferici, Italia compresa.

"Si è attenuto alla lettera del Trattato europeo, in maniera quasi dogmatica, senza lasciare un minimo spiraglio sulla possibilità che Francoforte possa intervenire sui titoli di Stato dei paesi più in difficoltà" spiega un operatore di una delle principali banche italiane.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia